Adesso tocca a Monti ?

Venerdì, 11 Novembre 2011 12:45
  

Oggi sarà il primo giorno al Senato per Mario Monti, ad appena due giorni dalla nomina a sentore a vita da parte del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Si discuterà, infatti, al Senato la legge di stabilità che sarà l'ultimo atto del governo Berlusconi. Approvata in tempi rapidissimi la manovra, grazie anche al mancato ostruzionismo delle opposizioni, il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha assicurato che rassegnerà le proprie dimissioni. Ed allora sarà con tutta probabilità lo stesso Mario Monti il soggetto incaricato dal Presidente Napolitano di formare un nuovo governo che nelle intenzioni dovrà essere un esecutivo di unità nazionale sostenuto da tutte le principali forze politiche del Parlamento. Tuttavia le difficoltà non mancano e non è detto che si riesca a formare una maggioranza a sostegno del governo Monti. La lega Nord e l'Idv hanno già fatto sapere che staranno all'opposizione, ed una parte del Pdl, in particolare gli ex An ma anche il segretario Alfano e lo stesso Berlusconi, preferirebbe andare al voto. Quindi nel caso non si riuscisse a formare un governo di "larghe intese" l'unica strada sarebbero le elezioni, da tenersi con tutta probabilità nei primi mesi del 2012. Intanto però buone notizie arrivano dai mercati che sembrano aver reagito positivamente alla caduta del governo, con lo spread tra Bund e Btp che è sceso di nuovo sotto i 500 punti.

Vota questo articolo
(2 Voti)

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.