Rifiuti tossici altamente infiammabili. Scoperta discarica abusiva nel quartiere Arenella.

Martedì, 03 Luglio 2012 11:41
  

Napoli. Quello delle discariche abusive è da sempre un problema che affligge la periferia di Napoli. Oramai è facile associare i rifiuti speciali ai campi coltivati e i roghi tossici alle campagne del casertano; ma mai (se non in casi particolari) si è pensato di ritrovare una discarica abusiva nei pressi di un quartiere residenziale in pieno centro città.

È quanto avviene nel quartiere Arenella e più precisamente in via Iannelli traversa Acquedotto Campano. In seguito alle numerose segnalazioni dei residenti, abbiamo avuto modo di filmare e documentare l’ennesimo atto criminale rivolto all’ambiente. Rifiuti speciali quali: pneumatici, pannelli d’amianto, frigoriferi, televisori, guaine e carcasse di animali morti, sono state depositate ed ammassate nell’arco di cento metri, restringendo di molto le carreggiate, creando non pochi disagi al transito degli autoveicoli. Inoltre va segnalato che, con il forte caldo di questi giorni, il rischio incendi è veramente alto e sarebbe un vero peccato rovinare la bella vegetazione della collina dei Camaldoli, che circonda la discarica.

Ovviamente, essendo presenti in loco l’Acquedotto Campano e una Caserma dei Vigili del Fuoco, la problematica non risulta sconosciuta alle istituzioni. Numerose sono state anche le denunce dei residenti, che purtroppo sembrano essere cadute nel vuoto. Ci racconta una ragazza (alla quale garantiremo l’anonimato) che il problema è aggravato dal fatto che Comune e Provincia continuano a fare “a scarica barile” l’uno con l’altro circa la gestione della strada. Infatti, il Comune di Napoli asserisce la sua impossibilità ad operare, in quanto la strada in questione non è di sua proprietà, mentre la Regione non ne vuole sapere di effettuare la rimozione dei rifiuti perché compito del Comune. Insomma ci troviamo di fronte al classico intreccio di competenze, dove a farne le spese sono l’ambiente e i cittadini, i quali sono costretti a convivere con i pericoli che comporta la convivenza con una discarica abusiva di rifiuti speciali. In attesa di ulteriori aggiornamenti, non resta che chiedere a chi di dovere, di risolvere al più presto questo problema, prima che il tutto degeneri in qualcosa di più grave.

Video

Vota questo articolo
(12 Voti)
Mirko Galante

Da sempre appassionato di comunicazione in ogni sua forma. Amo la fotografia e le riprese video. Adoro raccontare ciò che mi circonda attraverso uno sguardo critico ma propositivo. Non mi piace la vita in ufficio, ore ed ore dietro una scrivania non fanno per me. Preferisco mettermi in gioco, stare in strada alla ricerca di notizie, condividere esperienze, avventure e pericoli tra la gente. Non posso fare a meno della scarica di adrenalina che si ha quando armato di una telecamera nascosta, raccolgo prove per un'inchesta.

Questo è giornalismo investigativo.

 

Il mio motto è : Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che fanno del male, ma a causa di coloro che guardano senza fare niente. (Albert Einstein)

 

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.