Da che lato cadono i toast?

Domenica, 14 Luglio 2013 15:45
  

Ci sono persone che ogni giorno staccano la sveglia alle 6.00, con gli occhi gonfi di sonno e la bocca impastata di “ommioddio, è già mattina”. Affrontando lo sbalzo di temperatura dal “sotto le coperte” al “fuori dalle coperte”, si vestono al buio, spesso scegliendo calzini spaiati, o indossando per sbaglio il perizoma della moglie e vanno a spaccarsi la schiena a lavorare. Che si tratti di lavoro d’ufficio, o manuale, che si tratti di un medico o di una ballerina di strip col turno di notte cronico, questa gente porta a casa lo stipendio, vive o sopravvive e, in generale, tira avanti con la crisi economica e tutta la compagnia dei suonatori annessa. Poi ci sono i ladri. Quelli che rubano la paga, quelli in malattia perenne, gli evasori, i truffatori e chi più ne ha, più ne metta. La fiera delle banalità. Lo sanno tutti, inutile ripetersi. Ma ecco la notizia dell’anno! Un gruppo di ricercatori (una fra tutti, Valentina Sereni, presidente di Gherush92, un'organizzazione con lo status di consulente speciale del Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite), ha dichiarato che la Divina Commedia di Dante Alighieri, presenta contenuti omofobi, antisemiti e contro l'Islam. Certo. La Divina Commedia. Mentre criminali vivi e vegeti fanno dell’omofobia il proprio credo, del razzismo la propria ragione di vita, della crudeltà, della miseria, dell’illegalità, il proprio pane quotidiano, GIUSTAMENTE, si vanno a pescare allusioni razziste sulla possibile interpretazione dei termini “Giuda” e “giudeo”, presenti in un'opera scritta agli inizi del 1300. A quanto pare, non bastano lauree, titoli, master, stage, tirocini e curriculum alti come bambini, a far capire a questa gente che si sta parlando di un poeta vissuto più di sette secoli fa. Che importa se la Comedìa è probabilmente l'opera letteraria più geniale mai concepita, che si tratta della testimonianza più importante di tutti i tempi riguardo la civiltà medievale e che, grazie alla sua stesura, fu possibile gettare le basi della lingua italiana? Restando in tema di ricerche utili all'umanità, sembra lecito pensare che, se qualcuno non avesse già avuto la brillante idea di studiare da che lato cadono i toast imburrati, se ne sarebbe certamente occupata la Gherush92. Premio Ignobel anche a voi, allora! Tanti auguri a chi, piuttosto che pensare a come guadagnarsi da vivere onestamente, tenta di distruggere il sistema scolastico italiano. Tranquilli, ci riesce alla grande anche senza le vostre idee brillanti! Ma vogliamo parlare della Gerusalemme Liberata? Beh, si, nel poema di Tasso, i musulmani hanno davvero una pessima reputazione. Sono talmente cattivi, da guadagnarsi persino l'aiuto di Satana. Del resto si sa, Torquato è matto da legare: catturiamolo e linciamolo in pubblica piazza!!! Ops, dimenticavo! È già morto da un pezzo.

Vota questo articolo
(5 Voti)

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.