Il Fascino (neanche troppo discreto) del Male

Lunedì, 18 Agosto 2014 00:00
  

«L'Amore è femmina» cantava Nina Zilli, eppure, benché il gentil venga assai spesso associato al più nobile dei sentimenti, è altrettanto vero che la storia è piena di personaggi femminili (da Eva a Lorena Bobbit, passando per Maria la Sanguinaria e Courtney Love) che con la seduzione, l'inganno o la pura e semplice malvagità hanno portato un ottimo numero di punti alla squadra dei Cattivi.

 

Tuttavia questo articolo non si occuperà di esse, ma tratterà delle donne dei videogiochi e delle Serie TV (non del cinema, né della letteratura... questa è pur sempre la NerdZone!) le cui azioni, in un modo o nell'altro, erano votate a scopi tutt'altro che buoni!

 

Attenzione: stiamo parlando di personaggi cattivi, non necessariamente di belle sventolone (cosa già fatta qui), quindi non vi meravigliate se trovate, accanto a qualche bonazza, qualche donna meno attraente.

 

Pronti?

 

10 – Lily Aldrin (How I met your mother) Sorpresi? E perché mai? Lily è manipolatrice, doppiogiochista, presuntuosa, bugiarda e opportunista... e mi fermo qui! A nulla valgono gli sforzi degli sceneggiatori (e della brava attrice Alyson Hannigan) di farla sembrare mitica e simpatica, rimane infatti l'unica voce stonata in un sestetto altrimenti perfetto.

 

Lily Aldrin

 

9 – Dahlia Gillespie (Saga di Silent Hill) Ecco un esempio di personaggio femminile sicuramente non attraente, ma dotato di un certo fascino (e privo di qualche venerdì): leader dell'Order, vale a dire una delle principali sette religiose della piccola cittadina lacustre, ha dedicato la sua vita a risvegliarne la divinità che avrebbe portato il Paradiso in terra.

 

Dahlia Gillespie

 

Sfortunatamente nel dedicarsi a questo "nobile" intento ha causato – tra le altre cose – sofferenze indicibili a sua figlia Alessa (che pure non sfigurerebbe in questo articolo...),

 

Alessa Gillespie

 

e ha allegramente manipolato il povero Harry Mason nel primo capitolo della saga.

 

8 – Catwoman (Serie TV Batman) Dimenticate Halle Berry, scordatevi Michelle Pfeiffer: la vera Catwoman è la sola e unica Julie Newmar!

 

Catwoman

 

Arcinemica dell'Uomo Pipistrello, ma comunque attratta da lui (che ricambiava eccome, fermo restando che la differenza di alignment rendeva una relazione tra i due impossibile), rappresenta la cattiva bellissima e perfida, quella per cui chiunque avrebbe perso la testa, cosa del resto accaduta anche al Joker (!) e al Pinguino.

 

7 – Pamela Swynford de Beaufort (True Blood) Meglio nota come Pam, è uno dei vampiri più importanti della fortunata serie targata HBO e interpretata da Kristin Bauer.

 

Pam de Beaufort

 

Prima di essere trasformata da Eric (a cui va la sua lealtà incondizionata) all'inizio del secolo scorso, lavorava in un bordello e tuttora il suo personaggio è caratterizzato da una forte sensualità e da un notevole appetito (bi)sessuale. Tuttavia non è questo che la rende interessante per noi: Pam è infatti letale, spietata e fermamente convinta della superiorità dei vampiri nei confronti degli esseri umani, la cui vita è per lei priva di qualsiasi importanza. Bella, malvagia e dotata di un umorismo nero davvero inimitabile... che altro chiedere a una cattiva?

 

6 – Regina Mills (Once Upon a Time) La Regina Cattiva per eccellenza, ma a differenza della fiaba, nella serie il suo odio per Biancaneve nasce non dalla gelosia per la bellezza di quest'ultima, ma dal fatto che la ragazza fu la diretta responsabile della morte dell'uomo che amava. Elencarne tutte le nefandezze qui richiederebbe uno sproposito di caratteri, perciò mi limiterò ad aggiungere solamente che Lana Parrilla nel suo ruolo è da paura.

 

Regina Mills

 

Sul serio.

 

5 – Carmilla (Saga di Castlevania) Ecco un personaggio cattivo nell'anima: vampira antichissima e spietata che adora fare il bagno nel sangue delle sue vittime, adoratrice di Dracula, nonché fervente sostenitrice del carattere fondamentalmente malvagio dell'Umanità. Perché proprio lei tra le varie supercattive della serie della Konami? Un po' perché la sua apparizione in Simon's Quest sotto forma di maschera mi terrorizzò non poco alla fine degli anni '80,

 

Carmilla 1

 

un po' perché si tratta di un personaggio ricorrente, che col tempo abbiamo imparato ad apprezzare. Una chicca: guardate in vent'anni come è cambiato il suo aspetto!

 

Carmilla 2 copia

 

4 – Edea Kramer (Final Fantasy VIII) Benché sia l'antagonista principale solo della prima parte del gioco, e una volta sconfitta diventi un personaggio giocabile e la sua malvagità scompaia (era infatti manipolata dalla Strega Artemisia),

 

Artemisia

 

ciò che ci mostra fino a quel momento è veramente tanta roba. Provate a immaginare una strega cattivissima e misteriosa. Fatto? Ora mischiatela con un dittatore spietato e megalomane. Fatto ancora? Ora dotatela di un aderentissimo vestito nero e di un fascino assolutamente unico e capirete perché ho scelto lei tra le tante cattive della saga Squaresoft.

 

Edea Kramer copia

 

3 – Ada Wong (Saga di Resident Evil) Anche di Ada abbiamo parlato abbondantemente, sia per la sua bellezza che per l'alone di mistero che contraddistingue le sue azioni: è buona? Cattiva? Per chi lavora? Ama Leon o lo usa semplicemente per arrivare ai suoi scopi?

 

Ada Wong

 

A sensazione dico che nei prossimi capitoli il personaggio virerà più decisamente verso il bene, ma per ora ha tutte le carte in regola per finire sul podio delle cattive ragazze.

 

2 – Diana (Visitors) Qui si deve andare a scavare un po' nel tempo e tornare ai meravigliosi Anni '80: parliamo infatti di una vera e propria icona, il cui volto era quello della bella Jane Badler.

 

Diana copia

 

Spietata e ambiziosa, non si ferma davanti a nulla pur di raggiungere i suoi scopi; la vita per lei non ha alcun significato e non esita a far fuori i suoi stessi "amici" pur di accelerare i suoi progressi. Più avanti si scopre, che essendo l'amante del dittatore del pianeta dei Visitors, ha fatto pressioni su quest'ultimo affinché ordinasse l'invasione della terra. Memorabile è la scena in cui inghiotte un grosso roditore.

 

1 – Sniper Wolf (Saga di Metal Gear) Come si fa a essere più cattivi di Diana? O più affascinanti di Ada Wong? Semplice: basta essere Sniper Wolf. La tentazione di scegliere – per la saga di Metal Gear – The Boss era forte,

 

The Boss

 

dal momento che stiamo parlando di uno dei capisaldi della serie e un personaggio dotato di rara profondità, ma Wolf ha vinto alla fine. Perché? Cos'ha in più?

 

Sniper Wolf copia

 

Azzardo: forse l'interpretazione di Tasia Valenza che dona al personaggio un accento e una parlata un po' cantilenante veramente indimenticabili. Sniper Wolf è un cecchino solitario, nata e cresciuta in un Iraq devastato dalla guerra:«I was born on a battlefield. Raised on a battlefield: gunfire, sirens and screams... they were my lullabies...», attraverso il combattimento e l'incontro con Big Boss è riuscita a dare un senso alla sua vita, e anche una volta unitasi alla FOXHOUND, mantiene un barlume di umanità impedendo l'uccisione dei cani-lupo dell'isola. La sequenza finale in cui, con un polmone perforato, racconta la sua vita a Snake è ancora da brividi e la trovate alla fine dell'articolo nella versione originale per PS1. Cattiva sì, ma con umanità.

 

E anche questa Top Ten è finita, ma prima di chiudere è opportuno ricordare che si tratta di voti dal carattere puramente soggettivo e chiaramente faranno storcere il naso a qualcuno; alla luce di ciò, vi invito a sottoporre la vostra personale classifica! E ora, commuovetevi con la morte di Wolf (versione GameCube qui: http://www.youtube.com/watch?v=QMgIFyri7hUhttp://www.youtube.com/watch?v=QMgIFyri7hU ).

 

Oppure la versione per Playstation

 

 

Ultima modifica il Lunedì, 18 Agosto 2014 07:19

Video

Vota questo articolo
(4 Voti)
Letto 3465 volte
Gabriele Basile

I don't believe in many things, but I do believe in duct tape.

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.