A un passo da te... o da me?

Mercoledì, 17 Dicembre 2014 00:00
  

Ao Haru Ride – A un passo da te, una storia frizzante e ricca di colpi di scena, che in Giappone, sin dalla sua pubblicazione nel 2011, ha riscosso un successo straordinario. Una serializzazione ancora in corso (anche se la mangaka Io Sakisaka ha dichiarato recentemente che presto terminerà), che sta facendo impazzire milioni di ragazzine. Nel nostro Paese ha conquistato sin da subito tantissimi fans, tanto che sui social networks sono state create altrettante pagine ad esso dedicate, una "febbre virale" che ha contagiato tantissimi teenagers.


Pregio di questo fumetto è la freschezza della storia: anche se la trama non è originale, è comunque una lettura piacevole e spensierata (ogni tanto ci vuole!). Il talento e la bravura della Sakisaka si erano già evidenziate in un altro suo manga, Strobe Edge. L'autrice è cresciuta molto da quest'ultima opera e lo si evince dal fatto che ha conferito ai propri personaggi un certo spessore: ognuno di essi ha un background stravagante, che viene svelato gradualmente nel corso della storia, forse per accattivare il lettore o per allungare un po' la trama.


Io Sakisaka è riuscita con estrema disinvoltura a narrare storie ordinarie – vicende che possono riguardare chiunque di noi – affrontandole con semplicità, senza appesantire troppo la storia. Trattandosi di ragazzi che frequentano ancora il liceo, un tema ricorrente è quello dell' apparenza, un aspetto che condiziona le loro vite, ma anche le nostre. Molti adolescenti cercano di cambiare se stessi e la propria immagine per apparire agli altri come vorrebbero, indossando delle "maschere" per celare molto spesso sofferenze profonde, o perché spinti dalla paura di rimanere soli.


In Giappone il successo di questo fumetto ha portato alla realizzazione di due serie anime, una trasmessa già nelle reti televisive locali e la seconda ancora in fase di creazione, più un live action, un film proiettato nelle sale nipponiche a dicembre. Possiamo solo sperare che tutta questa fama consenta anche qui in Italia la proiezione dell'anime perché vale davvero la pena vederlo.

 

Ao Haru Ride

Vota questo articolo
(5 Voti)
Letto 1959 volte

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.