"Ain't no grave can hold my body down..."

Domenica, 05 Aprile 2015 00:00
  

Il dizionario Gabrielli definisce la morte come «Cessazione del processo vitale in ogni tipo di essere vivente.»

 

E questa è la fredda e asettica scienza.

 

Se passiamo dall'altra parte dello specchio, e ci addentriamo nei meandri delle arti e della letteratura il significato diventa assai più aleatorio e ci imbattiamo in diverse diciture e definizioni. Da «Grande Consolatrice» fino a «Displaced name for a linguistic predicament.» di Paul de Man.

 

Ciò che (quasi) sempre ricorre nelle definizioni di morte è l'idea di irreversibilità: dalla Valle delle Ombre, insomma, non c'è ritorno. A meno di non essere Undertaker, naturalmente. Facendo del nostro meglio per tralasciare qualsiasi considerazione di carattere escatologico, oggi buona parte del Mondo Cristiano celebra la Pasqua, ovvero il "Passaggio" dalla Morte alla Vita di Gesù e quello dal Peccato alla Salvezza dell'Umanità.

 

Fine del cappello introduttivo.

 

Ora, cosa accade nell'Universo Nerd? Non è che la morte valga come il 2 di Coppe se briscola è Spade... Ma quasi! È del tutto normale che personaggi deceduti ritornino in vita e la NerdZone oggi si occupa proprio di questo: le "resurrezioni" che più ci hanno colpiti, per cui, tenendo bene a mente le parole del titolo (di Johnny Cash) partiamo subito!

 

Annachiara "A.C." Giordano:
«Ma il suo nome non era Agente?» Come Iron Man ben sa ci sono molte cose che non sappiamo sul caro Phil. L'abbiamo conosciuto nel film Avengers e lì l'abbiamo visto morire per mano di Loki. Oppure no?

 

Nerd Res Coulson

 

Sì, è morto, ma solo per poco! Ovvio o non potrei parlarvene in quest'articolo. Come è possibile? Essendo la Marvel, la spiegazione non poteva non coinvolgere una popolazione aliena con un'avanzata tecnologia e strani poteri, ma quello che conta è che Phil è tornato tra noi e che ora ha una serie tutta sua! Forse non è poi così male morire...

 

Roberta "Audrey" Lonoce:
Quando una nerd come me, appassionata di manga, pensa alla parola resurrezione, la prima cosa che viene in mente è il fumetto Dragon Ball.

 

Nerd Res Goku

 

Goku, o Kaarot, Crilin e molti altri personaggi della serie sono resuscitati tantissime volte, raccogliendo le mitiche Sette Sfere del Drago, con cui si invocava il potente Drago Shenron ed esprimere un desiderio ed ogni volta la rinascita era anche sinonimo di nuova forza sia fisica che mentale!

 

Gabriele "C.H.E.B." Basile:
Ero molto indeciso, ma alla fine ho scelto Eric Draven, il protagonista di The Crow fumetto di James O'Barr interpretato sul grande schermo da Brandon Lee. Eric e Shelly, la sua fidanzata, vengono uccisi da una banda di criminali (non prima di aver costretto lui a guardare mentre, a turno, la stupravano). Ora, e cito:«People once believed that when someone dies, a crow carries their soul to the land of the dead. But sometimes, something so bad happens that a terrible sadness is carried with it and the soul can't rest. Then sometimes, just sometimes, the crow can bring that soul back to put the wrong things right.» Risultato? Eric risorge, invulnerabile e determinato a vendicarsi prima di ricongiungersi a Shelly in Paradiso.

 

Nerd Res Crow

 

Aggiungete ai bellissimi disegni di O'Barr un umorismo nero davvero unico, e il Ritornante è servito!

 

Francesca "Fra" Papasergi:
La mia resurrezione nerd prediletta è Griffith, il cattivone di Berserk. Nasce come eroe, in grado condurre l'Armata dei Falchi dove nessun altro potrebbe, quello di cui l'eroina femminile si innamora: elegante e ambiguo, farebbe qualsiasi cosa per saziare la sua ambizione, persino tradire e sacrificare i Falchi.

 

Nerd Res Berserk

 

Non vi racconto altro, perché Berserk merita di essere letto - anche se Kentaro Miura ha deciso di farci penare - ma vi anticipo che Griffith riesce a scatenarvi un odio puro, perché Gatsu è sì un po' buzzurro, ma è anche quello che vorreste a proteggervi, da solo, da cento uomini.

 

Alberto "Insert_nickname_here" De Mascellis:
Forse non tutti lo sanno, ma la prima grande resurrezione in campo nerd risale addirittura al 1894, e ha per protagonista un personaggio che oggi viene interpretato da attori del calibro di Robert Downey Jr e Benedict Cumberbacht. Stiamo ovviamente parlando di Sherlock Holmes. Ebbene sì: dal momento che, parole di sir Arthur Conan Doyle, «nessun coroner aveva ritrovato il corpo» del detective inglese più brillante di sempre, questi semplicemente era tornato alla vita, letterariamente, sfuggendo agli uomini del suo acerrimo nemico Moriarty e ad una fine tragica nelle cascate di Reichenbach.

 

Nerd Res Holmes

 

Cosa abbia fatto, una volta ritornato a Londra, sarebbe superfluo dirlo. Anzi, sarebbe elementare.

 

Emma "Padme" Di Lorenzo:
Con due resurrezioni in sette stagioni, non si può dire che Buffy raggiunga il primato di Goku, ma è una buona media per una il cui dono è la morte...
1) Fine della prima stagione: una giovanissima Cacciatrice alle prese con il suo primo Big Bad e... Annega, apre la bocca dell'Inferno (notoriamente posta sotto Sunnydale) e, quando tutto sembra ormai perduto, si rialza e trionfa sul Grande Male. Da questa prima morte nasce una seconda cacciatrice, con vita breve. Ça va sans dire. PRINCIPIANTE.

 

Nerd Res Buffy


2) Quinta stagione, la Big Bad qui è addirittura una Dea, ma la causa di tutti i mali non è lei, bensì una sorella/chiave che apre un passaggio dimensionale. Buf e la Scooby Gang se la ritrovano tra capo e collo senza sapere perché... Dopo un discorso che ancora fa commuovere i fan del Buffyverse (https://m.youtube.com/watch?v=Poypgvdnn80), si getta nel varco dimensionale e... «She saved the World..a lot», come è scritto sulla sua lapide. Ovviamente, tornerà con tanto di postumi e convinzione che il vero inferno è il mondo in cui viviamo... DATTI AL TUO SALVATAGGIO DEL MONDO QUOTIDIANO.

 

Sara "Sarà" Troiano:
Da brava whovian quale sono, il mio personaggio morto e risorto preferito non poteva essere che l'affascinante Capitan Jack Harkness dall'universo di Doctor Who!

 

Nerd Res Jack

 

Jack muore e risorge con classe e nonchalance almeno mille volte nel telefilm, ma sicuramente la morte più bella rimane la prima. Sparato al cuore da un Dalek, sembra essere la fine di un personaggio brillante durato troppo poco. E invece rivederlo a fine puntata tornare in vita grazie al potere del TARDIS è uno di quei momenti in cui guardo lo schermo e penso:«Wow. Adoro questa serie!»

 

Chiudiamo con i nostri migliori auguri di Buona, anzi Buonissima Pasqua. Qualora non foste credenti (la stessa NerdZone è divisa), vi auguriamo di passare questa giornata in pace e letizia, assieme a coloro che amate.

Vota questo articolo
(1 Vota)

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.