Gianni Morandi contro l'Ignoranza. La sua arma? La Gentilezza.

Giovedì, 23 Aprile 2015 00:00
  

Chiunque mi conosca bene, sa che il mio idolo è in assoluto Gianni Morandi. E ammettiamolo, in fondo è l'idolo di ognuno di noi, perché Gianni sui social ha imparato a farsi voler bene in un modo che probabilmente oggi potrebbe essere definito innovativo: ovvero attraverso la gentilezza e la semplicità.


Sono ormai anni che il cantautore posta sulla sua pagina Facebook immagini della sua vita quotidiana: osserviamo Gianni tagliare le verdure, passeggiare con la moglie, fare autografi per i suoi fans, e anche qualche autoscatto.


La verità è che un po' ci fa sorridere Gianni Morandi, il modo in cui chiama i selfie autoscatti forse ricorda ad ognuno di noi il nostro nonno che ci chiede come fa un'immagine ad entrare in un telefono. Non c'è niente di male nel prendere in giro bonariamente Gianni, che ci tiene ad informarci che Anna (La moglie adorata) oggi per pranzo ha preparato le fave.

 

Morandi 2

 

Ma Gianni spesso non discrimina anche di parlare di argomenti più seri e di dare anche un'opinione a volte forte, mettendoci la faccia (in questo caso nel vero senso della parola!). Ed è quello che è successo pochi giorni fa nella sua pagina Facebook, quando, dopo la tragedia degli 800 morti in mare a largo della Sicilia, il cantautore ha scritto testualmente:


«A proposito di migranti ed emigranti, non dobbiamo mai dimenticare che migliaia e migliaia di italiani, nel secolo scorso, sono partiti dalla loro Patria verso l'America, la Germania, l'Australia, il Canada... con la speranza di trovare lavoro, un futuro migliore per i propri figli, visto che nel loro Paese non riuscivano ad ottenerlo, con le umiliazioni, le angherie, i soprusi e le violenze, che hanno dovuto sopportare! Non è passato poi così tanto tempo...»

 

Niente di sorprendente in ciò che dice: le idee sono idee, e il mondo è bello perché è vario. Quel che forse Gianni non si aspettava era la miriade di commenti negativi ricevuti per questo post, tra i più disparati: c'è stato chi lo ha invitato a tornare alle sue canzonette, chi gli ha avanzato la proposta di ospitare i migranti nella sua casa a San Lazzaro. C'è chi, come si è soliti fare quando si è dietro un computer, si è lanciato in una serie di commenti negativi ed insulti riferiti ai migranti e allo stesso Gianni.

 

Ma quel che nessuno si aspettava, è che Gianni Morandi è davvero pronto a metterci la faccia. Con grande sensibilità ed ironia, Gianni ha risposto a gran parte dei commenti, anche quelli peggiori.

 

E a differenza dei suoi "fans" i suoi toni erano tra i più pacati e distinti, ricordandoci qualcosa che forse noi tutti con l'avvento del web avevamo dimenticato, ovvero che non basta nascondersi dietro una tastiera per perdere l'educazione e le buone maniere.

 

Dopo, per sua ammissione, aver cercato di rispondere per due lunghe ore a tutti gli interminabili commenti, Gianni ci informa che è in visita a Lecco.

 

Che dire? Un abbraccio a te, Gianni!

 

Morandi 3

Vota questo articolo
(6 Voti)

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.