Diario di una Ragazza Nerd: Giorno 305 - Considerazioni bizzarre sui supereroi

Domenica, 11 Ottobre 2015 00:00
  

Non più solo su fumetti e videogames, miei cari lettori, ora i supereroi invadono anche la tv e il cinema. Ovviamente questo non prova la loro esistenza (purtroppo!), anche perché non potrebbero esistere così come li vediamo sullo schermo.

 

La parola chiave quando si ha a che fare con i supereroi (che siano Marvel o DC) è "verosimile", non "realistico", perché infatti le "assurdità" sono parecchie. La vostra AC ora ve ne propone qualcuna su cui ha recentemente riflettuto, perché so che ci tenete particolarmente!

 

1) Dopo Avengers tutti vogliono fare i super eroi?
Basta che uno, un giorno, si metta una maschera e dia due cazzotti a un delinquente e in un attimo sbucano dal nulla altri 20 supereroi, molto spesso i migliori amici del primo, con relativi cattivi strampalati al seguito! Un esempio? La serie Arrow, dove solo Diggle, Felicity e il capitano Lance non indossano una maschera! Non ancora...

 

2) Come mantengono segreta la loro identità?
Come fa la gente a non riconoscerli? Veramente basta una mascherina sugli occhi e un cappuccio per cambiare identità? Cappuccio e maschera che non cadono mai, ovviamente. Per non parlare del fatto che i nostri beniamini sono i primi a rivelare la loro identità al mondo intero:«Ma no, l'ho detto solo a mia sorella, a mia mamma, mio padre, mio zio, mio nonno, mio cugino di 3° grado, al figlio della salumiera e all'avvocato del macellaio!»

 

Considerazioni sui supereroi 02

 

3) Parliamo dell'abbigliamento: si va dalle tute di pelle superaderenti a completini striminziti che lasciano poco spazio all'immaginazione, indossati soprattutto dalle ragazze. Cose con cui normalmente non puoi neanche respirare, loro le usano per combattere e per fare acrobazie degne del circo. Come è possibile? C'è forse un corso per imparare a vivere in questi vestiti? Quando li mettono a lavare?

 

Considerazioni sui supereroi 03

 

4) Come resistono agli attacchi senza alcuna armatura? Tranne nel caso di Iron Man, Batman e simili, i costumi dei nostri eroi non prevedono rivestimenti in titanio o tessuti ignifughi. Nonostante ciò, quei due straccetti che hanno addosso, oltre a non farli denunciare per atti osceni in luogo pubblico, li difendono da pallottole e armi di ogni tipo. Ovviamente ne escono totalmente illesi, al massimo con qualche livido, ma tempo mezz'ora e sono come nuovi!

 

Considerazioni sui supereroi 04

 

5) Problemi economici? Loro non ne hanno mai. Spiderman è l'unico sfigato che, oltre a beccare mazzate da tutti i cattivi possibili e immaginabili (ammettiamolo), deve pure sgobbare come fotografo per un capo che lo odia. Ok, Tony Stark e Bruce Wayne sono miliardari. Però non fanno niente dalla mattina alla sera: prima o poi, a furia di armature e gingilli tecnologici, dovranno pur finire i soldi, o no? No, evidentemente. E i supereroi disoccupati? Tipi come Capitan America e Hulk? Gli X-Men come possono permettersi di mantenere la loro super scuola?

 

Dubbi a cui non troverete risposta qui. In fondo, il compito dei supereroi non è forse quello di farci sognare e credere in qualcosa di impossibile ma bello?

Vota questo articolo
(5 Voti)
Annachiara Giordano

Studentessa di Lettere moderne e aspirante giornalista, sono appassionata di letteratura e viaggi, cinema e telefilm, insomma di tutto ciò che possa stimolare fantasia e immaginazione. 

Sito web: https://www.facebook.com/annachiara.giordano1?ref=tn_tnmn

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.