"Zio Gianni": la seconda stagione

Lunedì, 23 Novembre 2015 09:29
  

Non poteva mancare in questa edizione del Roma fiction Fest il ritorno in grande stile di Zio Gianni e dei suoi strampalati ed eccentrici coinquilini. Una seconda stagione che, partendo dalla conferma del talentuoso e affiatato cast guidato da Paolo Calabresi, punta ad allargare il suo consenso con più episodi e con contenuti diversi come ha dichiarato il regista Daniele Grassetti in conferenza stampa.

 

Un format collaudato e divertente che lo scorso anno ha fatto regitrare ottimi risultati su Rai2 e che nella nuova stagione porterà lo spettatore a seguire le surreali avventure di Gianni Coletti, prossimo al divorzio con la moglie, trovatosi a cinquant'anni disoccupato e costretto a convivere con dei terribili ventenni. Gianni è uno sfigato consapevole, ma, come ha sottolineato lo stesso Calabresi, a differenza della maggior parte degli italiani il suo personaggio è un uomo che accetta i suoi limiti e si accontenta di vivere con quello che passa il convento.

 

Nel corso della nuova stagione gli autori oseranno di più dal punto narrativo spostando il focus dell'azione anche al di fuori della casa e facendo diventare Gianni protagonista di situazioni paradossali e grottesche. Sono presenti diversi omaggi a film cult con la messa in scena di riuscite parodie come nel caso di Memento e altri tributi alla tradizione indiana, contornati da danze divertenti e colorate. Nei nuovi episodi il cast risulta, se possibile, ancora più ispirato e stralunato, quindi perfettamente in linea coi personaggi rappresentati.

 

Zio Gianni andrà in onda dal 21 Dicembre su Rai2 con un episodio di otto minuti a sera e in un futuro magari non troppo lontano, potremmo perfino vederlo sul grande schermo come ha annunciato sorniona il direttore di Rai Fiction Andreatta.

Vota questo articolo
(2 Voti)

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.