Macbeth - Un film evocativo

Mercoledì, 20 Gennaio 2016 00:00
  

Evocativo. Basterebbe questa parola a descrivere il Macbeth di Justin Kurzel.
Portare questa particolare opera di Shakespeare sul grande schermo non è affatto facile. Il rischio di pesantezza è altissimo e appena sfiorato da Kurzel. Il risultato è un film sicuramente impegnativo, ma sorprendente per la sua capacità di portare lo spettatore ad immedesimarsi nella storia.

Una delle storie più note del bardo, quella del valoroso cavaliere Macbeth che, dopo aver ricevuto da tre misteriose streghe una profezia – “salute a te Macbeth, che sarai re” –, spinto dall’ambiziosa moglie, inizierà una veloce quanto violenta ascesa sociale, che lo porterà alla follia.
 
La trasposizione di Kurzel ha il potere di sfondare la quarta parete, non per dialogare col pubblico, ma nel trasmettere sensazioni, odori, suoni che avvolgono chi guarda. Si ha quasi l’impressione di camminare accanto a Macbeth (Michael Fassbender) sui campi di battaglia o di accompagnare Lady Macbeth (Marion Cotillard) nelle sue stanze. Per un pelo non respiriamo anche noi la pungente aria di una Scozia tanto primitiva quanto naturale e affascinante. Più che vedere la storia di Macbeth la sentiamo sulla pelle, con i nostri sensi. Prestando attenzione, è anche possibile vedere la trasformazione del protagonista, proprio con gli occhi. Gli eventi si mostrano all’inizio sotto una luce bianco-azzurra, fredda e immobilizzante, rappresentativa della quiete prima della tempesta, e alla fine sotto una luce rossa, confusionaria e caotica, testimone dell’irreversibile follia del protagonista.

A rendere difficile la visione è la scarsità dei dialoghi in confronto all’abbondanza dei lunghi monologhi dei protagonisti, che permettono tuttavia di ammirare lo straordinario talento di Fassbender e Cotillard. È questo infatti che riporta alla mente la natura teatrale dell’opera.
Un plauso infine alla scelta delle meravigliose location, suggestive e spettacolari.

 

Macbeth 01

Vota questo articolo
(8 Voti)
Annachiara Giordano

Studentessa di Lettere moderne e aspirante giornalista, sono appassionata di letteratura e viaggi, cinema e telefilm, insomma di tutto ciò che possa stimolare fantasia e immaginazione. 

Sito web: https://www.facebook.com/annachiara.giordano1?ref=tn_tnmn

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.