"The Night Manager": sesso, droga e... Tom Hiddleston!

Martedì, 19 Aprile 2016 00:00
  

Ultimamente in Italia respiriamo un'aria sempre più cosmopolita. Oltre ai telegiornali, a farci respirare un'aria internazionale sono le sempre più numerose serie TV estere che arrivano nel Belpaese! Alle ormai ben note Game of Thrones, The Walking Dead e Grey's Anatomy, ora se ne aggiunge un'altra Made in UK tutta da ammirare, che farà tremare James Bond!

 

Ammirare sì, perché The Night Manager, serie in 6 episodi prodotta da The Ink Factory, BBC e AMC, è veramente da ammirare.«Ma che ne sai?» Beh, la vostra AC non poteva resistere alla tentazione e ha dato una sbirciatina in anticipo. Impossibile resistere all'accento british di Tom Hiddleston e Hugh Laurie, protagonisti rispettivamente nei ruoli di Jonathan Pine e Richard Onslow Roper. I due famosi attori danno ulteriore conferma del loro talento, emergendo da un cast comunque apprezzabile: Laurie nella parte del bad guy è perfetto e Hiddleston ben caratterizza un personaggio 'buonissimo', rigoroso e ligio al dovere, che ha tuttavia qualche scheletro nell'armadio.

 

The Night Manager 02

 

Tratta dall'omonimo romanzo di John Le Carrè, la serie ci porta a seguire, appunto, Jonathan Pine, un ex militare che predilige la vita solitaria e tanto brama l'epicureiano λάθε βιώσας ("vivi nascosto"). Tuttavia, il nostro eroe potrebbe benissimo essere l'autore della citazione potteriana «Non sono io che vado in cerca di guai, sono i guai che trovano me». Jonathan infatti si ritrova invischiato in un traffico internazionale di armi, droghe e denaro alla James Bond. La volontà di chiudere un capitolo della sua vita passata porterà infatti il nostro protagonista a infiltrarsi per conto dell'intelligence britannica nell'organizzazione criminale di Roper, giungendo a strettissimo contatto col nemico.

 

La minore notorietà rispetto allo 007 cinematografico permette alla serie, e prima al libro, maggiore realismo e rigore, che eliminano tutti le esagerazioni delle spy story. Il libro e la serie che ne è trasposizione quasi perfetta conquistano per l'immediatezza e la semplicità, che tuttavia nascondono una grande accuratezza. Accuratezza che ha portato l'autore del libro ad approvare le piccole ma numerose modifiche apportate dagli autori della serie, volte solo ad attualizzare la storia (che risale al '93). Perciò invece di storcere il naso – come ho fatto anche io, tranquilli – trattiamo la serie come "liberamente ispirata" al libro e godiamoci un prodotto attualissimo e davvero intenso.

 

Dai che vi ho convinti! Scommetto che domani sera, 20 Aprile, vi troverò tutti sintonizzati su SKY Atlantic.


Ecco il trailer:

 

 

Vota questo articolo
(10 Voti)
Annachiara Giordano

Studentessa di Lettere moderne e aspirante giornalista, sono appassionata di letteratura e viaggi, cinema e telefilm, insomma di tutto ciò che possa stimolare fantasia e immaginazione. 

Sito web: https://www.facebook.com/annachiara.giordano1?ref=tn_tnmn

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.