Sgarbi, missione Monna Lisa: era una trovata pubblicitaria!

Venerdì, 08 Luglio 2016 08:48
  

«Vi ho promesso che vi avrei portato in Italia un capolavoro; e ve ne ho portati due!»; ecco come ha esordito lo Sgarbi nazionale dal cortile del Louvre, indicando due auto di una nota casa automobilistica francese. I video in cui Vittorione giurava di riportare in patria la Gioconda non erano altro che una trovata di marketing per pubblicizzare la nuova Citroën C3 nell'edizione Monna Lisa!

 

SGARBI 1


Già ci prefiguravamo l'opera di Leonardo esposta nel cuore di Milano; e adesso dobbiamo fare i conti con le nostre aspettative in fumo. Per chi si fosse perso uno dei più alti momenti del web delle ultime settimane, facciamo un po' d'ordine.


Tutto è cominciato pochi giorni fa, quando il buon Vittorio ha postato su tutti i social un video in cui prometteva solennemente di riportare in Italia nientemeno che la Gioconda. «Ho parlato io con i francesi per gli accordi, perché le cose bisogna saperle chiedere. E io so farlo». Così il critico ha esordito nella clip carica di patriottismo. «Un'altra trovata per attirare l'attenzione», abbiamo pensato tutti, aspettando che la cosa cadesse nel dimenticatoio. Ed ecco, invece, a distanza di due giorni, un'altra ripresa, ad immortalare un Vittorio raggiante a bordo della sua automobile!

 

SGARBI 2


«Anziché stare su Facebook a lamentarmi o a scrivere commenti sgrammaticati e idioti come fate voi, sto andando direttamente a Parigi: perché se non vado io, da sola la Monna Lisa non torna». Il modo, a suo parere, di riportare la Gioconda in Italia? Scambiandola con un'opera di egual valore, come uno dei dipinti di Raffaello, o i Bronzi di Riace.


La questione sembrava sempre meno uno scherzo; sui social già impazzavano gli hastag #MissioneMonnaLisa, e c'è addirittura chi ipotizzava che il mandante della spedizione artistica fosse Silvio Berlusconi! La possibilità di ammirare il sorriso più enigmatico al mondo senza dover prendere un aereo ci pareva sempre più concreta; e, poi, il buon Vittorio ha pubblicato il video rivelatore.


Insomma, i nostri sogni patriottici sono stati gettati brutalmente alle ortiche; come se non bastassero gli Europei. Non ci resta che rimettere insieme i cocci del nostro cuore infranto, e rallegrarci del fatto che siamo salvi. Dopo gli interventi in francese di Renzi, con Sgarbi sarebbe stata la volta buona che la Francia ci avrebbe dichiarato guerra.

Vota questo articolo
(3 Voti)

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.