Fëdor Dostoevskij e il tempo immobile de Le Notti Bianche

Mercoledì, 20 Luglio 2016 00:00
  

Il libro di questa settimana è dedicato agli inguaribili romantici, ai sognatori, a quelli che non hanno bisogno di giornate di caldo afoso per sciogliersi come un gelato al sole.

Torniamo indietro nel tempo, ad un’estate di metà ottocento, e lasciamoci trasportare dall’incanto delle Notti Bianche di San Pietroburgo, dal fascino delle atmosfere sognanti che solo il genio di Fëdor Dostoevskij è in grado di ricreare.

 

immagine 1

 

Il personaggio di questa storia non ha un nome ed è proprio l’appellativo affibbiatogli dal suo autore a collocarlo in un non-luogo onirico, ai confini con l’immaginazione: è il Sognatore, un giovane che vive un’artistica estraneazione dal mondo e dalle cose concrete. Dopo l’incontro con Nasten’ka, giovane donna vittima di una nonna possessiva e di scottanti delusioni amorose, qualcosa inizia ad agitarsi nell’irrazionale protagonista del romanzo: un sentimento nuovo, forte, prorompente, destinato a riscuoterlo con vibrante eccitazione dal suo lungo sogno.

Quella del Sognatore non è neanche una vera e propria storia, perché non sembra avere uno sviluppo, ma è come intrappolata in un tempo immobile, irreale, in una San Pietroburgo deserta e perennemente sveglia, con un sole che è come un giudice attento, che resta fisso nel cielo a far luce sui discorsi dei due personaggi, a rischiarare le loro identità, ad accendere i loro sentimenti.

 

immagine 2

 

Un romanzo dalle tinte tenui e sognanti, intriso di un romanticismo astratto, delirante, con cui Dostoevskij realizza un piccolo, meraviglioso capolavoro della letteratura russa. 

 

 


MYGENERATION SULLA SPIAGGIA

Mare, sole, una bibita fresca, un ombrellone sulla testa … manca solo il tocco finale e per quello ti aiutiamo noi con MY GENERATION sulla spiaggia: una rubrica estiva che ti suggerisce il libro giusto da portare con te in vacanza!
Ogni settimana sarà pubblicata sulla nostra rivista MYGENERATIONWEB una breve recensione del libro “da ombrellone” che ti consigliamo di leggere. Segui la nostra rubrica, condividila inserendo l’hashtag con il titolo del libro che porterai con te quest’estate seguito da #MYGENERATIONsullaspiaggia e partecipa al nostro concorso.
MYGENERATIONWEB apre le porte ai giovani talenti e ti invita a condividere la TUA recensione del libro che hai letto durante l’estate.

Scrivici all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., le recensioni migliori saranno pubblicate sulla nostra rivista!

Vota questo articolo
(0 Voti)

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.