"Occhio di Falco contro Deadpool": grande attesa, grande delusione!

Mercoledì, 03 Agosto 2016 00:00
  

«Okay senti, la città sta volando, affrontiamo un esercito di robot ... e io ho un arco e delle frecce. Nulla di tutto questo ha senso. Io torno lì fuori perché questo è il mio dovere.» (The Avengers – Age of Ultron)

 

Ecco Clint Barton, aka Occhio di Falco, un personaggio che fa molto discutere. Si dibatte sostanzialmente sulla sua utilità, apparentemente nulla. Come competere con un Dio del Tuono, con un supersoldato, con uno scienziato in grado di trasformarsi in un essere fortissimo o una streghetta dai grandi poteri mentali? In effetti è difficile se, appunto, hai solo un arco e delle frecce. Tuttavia Clint è un Avenger e anche uno di quelli importanti, se non nei film, almeno nei fumetti. Non tutti sanno che il nostro arciere giunge addirittura (SPOILER ALERT) a sostituire il Capitano! A rendergli onore sono infatti le sue eccellenti qualità di agente segreto, ma soprattutto il suo gran cuore, la sua determinazione, il senso del dovere, la grinta, il suo coraggio.

 

Occhio di Falco contro Deadpool 02

 

Ed ecco che la Marvel gli dedica un albo, affiancandogli però un personaggio che non potrebbe essere più diverso da lui: Deadpool. Parlo infatti di Occhio di Falco contro Deadpool, uscito il 21 luglio e il cui titolo mi ha fatto venire un'incredibile acquolina in bocca.

 

Occhio di Falco contro Deadpool 03

 

Purtroppo, con sommo rammarico devo dire che il risultato è stato alquanto deludente. Mi ero immaginata battute, scherzi, frecciatine, nonsense e follie di ogni tipo, considerata soprattutto la presenza del Mercenario Chiacchierone. Il problema sta proprio in questo personaggio, che appare totalmente estraneo al Deadpool tradizionale, quello esagerato e scatenato che ci ha conquistati. In questo albo ne vediamo una versione scialba e dimessa, non in grado di soddisfare le aspettative.

 

A ciò si aggiunge la trama alquanto trita: un hacker che ha rubato tutti i dati sugli agenti dello S.H.I.E.L.D. viene misteriosamente ucciso, solo dopo aver mandato una richiesta d'aiuto a Occhio di Falco, che decide quindi di cercare i dati perduti, affiancato da Deadpool e da un'altra Occhio di Falco. Si ritroverà a fare i conti con intrighi (ma forse è una definizione esagerata) e lavaggi del cervello. Meh.

 

Si salvano però i disegni, affidati a due italiani, Matteo Lolli e Jacopo Camagni, che realizzano un mix perfetto tra stile realista e stile cartone animato.

 

Se la storia continua, ci aspettiamo di meglio, cara Marvel!

Ultima modifica il Mercoledì, 03 Agosto 2016 14:49
Vota questo articolo
(6 Voti)
Letto 953 volte
Annachiara Giordano

Studentessa di Lettere moderne e aspirante giornalista, sono appassionata di letteratura e viaggi, cinema e telefilm, insomma di tutto ciò che possa stimolare fantasia e immaginazione. 

Sito web: https://www.facebook.com/annachiara.giordano1?ref=tn_tnmn

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.