Nuovo Teatro Sanità tra giovani realtà, sinergie, Toni Servillo e Roberto Saviano

Mercoledì, 21 Settembre 2016 14:25
  

Presentata la stagione 2016/2017 del Nuovo Teatro Sanità. In prima fila le forze dell'ordine, segnale forte di un desiderio di riappropriarsi del quartiere attraverso legalità e cultura. - La presenza delle forze dell'ordine garantisce quella dello Stato, perché la cultura dà vita a sicurezza - ha dichiarato nel corso della conferenza stampa Alessandra Clemente, Assessore alle politiche giovanili e alla legalità.

Da qui al teatro, il passo è breve e ne rappresenta la naturale conseguenza. Primo appuntamento in stagione, Noi siamo barbari di Philip Lohle, una coproduzione NTS e Goethe Istitute in cui Mario Gelardi, direttore artistico del teatro, dirige il testo di uno dei più interessanti autori contemporanei tedeschi. Secondo spettacolo in cartellone, Fuje Filumea, scritto e diretto da Peppe Fonzo, rappresenta il desiderio di rafforzare la rete tra l'NTS e il Magnifico Visbaal di Benevento, che produce lo spettacolo, assieme agli altri 'teatri di provincia' e di frontiera, Nostos di Aversa e Civico14 di Caserta. Nello Mascia presenta Il guardiano di Pinter con Franco Iavarone, in scena a novembre. On stage h24 è il secondo spettacolo dell'undicesimo mese dell'anno: riprendendo l'idea del Kino Lab, format per il quale filmmaker di tutto il mondo si incontrano e girano cortometraggi in tempi brevissimi, Fabiana Fazio e Carlo Caracciolo si fanno promotori di un progetto in cui l'NTS crea un open stage sul quale professionisti del teatro creeranno uno spettacolo da zero; è possibile iscriversi dal 20 settembre. Da Venezia il teatro di figura di Tomato soap di e con Ariela Maggi e Giulio Canestrelli andrà in scena il 19 e 20 novembre. A dicembre l'apprezzato lavoro di Michele Danubio, Sonata napoletana per topi e bambini, nato come saggio dell'NTS, sbarca per merito in stagione con uno spettacolo che gira intorno alla maschera di Pulcinella. Dal 16 al 18 dicembre tornano le tre signore de La Terza comunione, Carlo Caracciolo, Luigi Credendino e Ciro Pellegrino, con Niente fiori ma opere di bene. Rosario Sparno torna al Nuovo Teatro Sanità con Antonella Romano in Ria Rosa - Il viaggio, dai testi della cantante napoletana di inizio '900 che dà il titolo alla pièce, al pianoforte Josi Cincotti. Il Responsabile Arcigay nazionale per la cultura, Claudio Finelli, presenta Quei ragazzi del 96 - Boy-scout in The band, tratto dal primo film a tematica dichiaratamente omosessuale realizzato ad Hollywood e riambientato a Napoli. Con la regia e l'interpretazione di Renato Carpentieri, L'intervento: il grande attore sbarca all'NTS, "presidio di cultura", con il testo meno indifferente di Moravia. Da un grande del teatro ad un altro, arriva all'NTS la drammaturgia di Enzo Moscato, interpretata da Tina Femiano con la regia di Mario Gelardi. Il Civico14 sbarca all'NTS con la produzione Cenerè. A marzo, lo spettacolo Idroscalo 93. La morte di Pier Paolo Pasolini, diretto e interpretato da Ivan Castiglione, drammaturgia di Mario Gelardi. Il mese continua con Requiem per due serve, scritto da Fabio Brescia, anche in scena, da Le serve di Genet, e diretto da Gerardo D'Andrea con Franco Iavarone e Stefano Ariota. Per il trentennale di Teatri Uniti, una serata speciale con Toni Servillo, il 21 marzo, Magic People show di Giuseppe Montesano messo in scena da Enrico Ianniello, Tony Laudadio, Andrea Renzi e Luciano Saltarelli. I festeggiamenti continueranno con altri appuntamenti da definire. A maggio in scena due bambini per Peter e Alice attraverso lo specchio. Ad aprile, il nuovo libro di Roberto Saviano, La Paranza dei bambini, in uscita a dicembre, diventa uno spettacolo con la regia di Mario Gelardi.

Teatro All You can eat come cibo per la mente che non va sprecato, con un energy drink i cui proventi andranno all'NTS. Si inaugura quest'anno la rassegna nel foyer del Nuovo Teatro Sanità, a cura di Milena Cozzolino, con cinque spettacoli di nuova drammaturgia: Where are we now?, Edipo a colono rivisitato dalla Compagnia Manovalanza, Il Volo di Michelangelo, scritto e diretto da Nicola Zavagli, con Beatrice Visibelli, Marco Natalucci e al viloncello Ginevra Prunetti, U.R.A. Tearto con Avemmaria di Emilio NigroSpingi e respira di e con Lorenzo Praticò e, infine, la Compagnia Ragli in L'Italia s'è desta. Un piccolo [falso] mistero italiano, scritto e diretto da Rosario Mastrota.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Emma Di Lorenzo

I leave to others the conviction of being the best, for me I want the certainty that in life you can always improve.

 Marilyn Monroe

 

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.