Ouija, l’origine del male - un prequel non all'altezza del franchise

Giovedì, 27 Ottobre 2016 13:40
  

Attenzione a speculare sul mondo dell’aldilà perché si corre il rischio che il lavoro possa perseguitare il malcapitato fin dentro le mura di casa.

Dopo il successo di due anni fa, arriva puntuale la seconda puntata della saga Ouja o, se vogliamo essere precisi, il prequel, che racconta l’origine maligna della tavoletta. Nella Los Angeles del 1965, Alice (Reaser), madre vedova, e le sue due figlie Doris(Wilson) e Betty (Basso)introducono un nuovo trucco alle loro consuete frodi spiritiche per ravvivare l'attività di famiglia, finendo per attirare, senza volerlo, un autentico spirito maligno nella propria casa. Quando Doris viene posseduta dall'implacabile entità, questa piccola famiglia dovrà fare i conti con paure inimmaginabili per poterla salvare e rispedire il suo possessore nell'aldilà.

Oiuija è un film drammaturgicamente noioso e prevedibile per la gran parte della proiezione, volendo più colpire lo spettatore con l’atmosfera cupa e sinistra piuttosto che con dei momenti di paura e colpi di scena spiazzanti.

Il risultato di questa scelta narrativa e registica produce un film modesto in termini di pathos e tensione narrativa e solo in rare scene si provano veri momenti di suspense o paura.

Nella generale monotonia spicca per talento, personalità e bravura la giovane protagonista Lulu Wilson nel ruolo di Doris. Il personaggio mette davvero i brividi e i suoi monologhi sono recitati da consumata ed esperta attrice del settore.

Oujia, l’origine del male forse bisserà il successo del primo film, ma resta la sensazione che ci vorrà davvero una seduta spiritica per scuotere lo spettatore dal torpore in sala.

 

“Ouija, l’ origine del male” è un film del 2016 diretto da Mike FlanaganMike Flanagan, scritto da  Mike FlanaganMike FlanaganJeff HowardJeff Howard, con :Elizabeth ReaserElizabeth ReaserHenry ThomasHenry Thomas, Annalise Basso e Lulu Wilson.

 

Il biglietto d’acquistare per “Ouija, l’origine del male” è: 1) Neanche regalato (Con Riserva) 2) Omaggio 3) Di pomeriggio 4) Ridotto 5) Sempre.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.