Stampa questa pagina

La Napoli di Salvatore Fergola a Palazzo Zevallos Stigliano

Sabato, 03 Dicembre 2016 11:37
La Napoli di Salvatore Fergola a Palazzo Zevallos Stigliano
  

È stata inaugurata ieri, venerdì 2 dicembre, la mostra Fergola. Lo splendore di un Regno a Palazzo Zevallos Stigliano, prima esposizione monografica dedicata a Salvatore Fergola (Napoli 1796-1874), grande protagonista, fino a oggi dimenticato, della pittura vedutista della prima metà dell’Ottocento.
La mostra sarà aperta al pubblico a partire da oggi, 3 dicembre 2016, fino al 2 aprile 2017.

Amato anche oggi dagli appassionati dell’Ottocento napoletano, Fergola fu avviato all’arte dal padre Luigi, pittore hackertiano. Diventò presto il pittore favorito di Francesco I di Borbone che gli affidò il compito di viaggiare attraverso il Regno delle Due Sicilie per documentare gli eventi ufficiali della Casa Reale.

Inaugurazione del Bacino di Raddobbo

Inaugurazione del Bacino di Raddobbo, 1852


Nelle imponenti opere che sono giunte alla mostra dalla Reggia di Caserta, dal Palazzo Reale di Napoli, dai Musei di Capodimonte e di San Martino e da collezioni private, Salvatore Fergola si rivela uno straordinario illustratore e divulgatore della vita civile della Napoli di quegli anni. Una capitale di grande prestigio in Europa, tappa fondamentale per i viaggiatori di tutto il mondo per la sua ricchezza d’arte e cultura, per la vivacità del suo popolo, per le eccezionali bellezze naturali.

Ma la Napoli di quegli anni è anche una metropoli che guarda al futuro e Salvatore Fergola, ultimo pittore di corte e cronista d’eccezione, illustra nelle sue opere tutti gli eventi all’avanguardia, dal varo del primo battello a vapore, alla costruzione dei primi ponti in ferro, fino alla nascita della prima ferrovia italiana.

Inaugurazione della ferrovia Napoli-Portici copia
Inaugurazione della ferrovia Napoli-Portici, 1839

 

L’Inaugurazione della ferrovia Napoli-Portici (1839) del Museo di San Martino documenta appunto la partenza dei Sovrani e dignitari di corte cui assistono vari personaggi borghesi e popolani. La scena è inserita in un’ampia apertura paesistica che dalle ombre del primo piano si illumina gradualmente dell’azzurro chiaro del cielo e del mare.

In effetti Fergola fu anche pittore di marine, che espose più volte alle Biennali Borboniche, e di episodi particolari di cronaca come le scene di naufragi dove tonalità cromatiche contrastanti - grigio-argentee e violacee - creano una suggestiva scenografia di terrore. Accanto alla precisa descrizione del paesaggio è anche espressa una sensibilità di stampo romantico.

 

LUOGO:Palazzo Zevallos Stigliano, Via Toledo 185, Napoli
PERIODO:3/12/2016 – 02/04/2017; da Martedì a Venerdì, 10:00-18:00 (ultimo ingresso alle 17:30), Sabato e Domenica,10:00-20:00 (ultimo ingresso alle 19:30), Lunedì chiuso (apertura straordinaria tutti i lunedì di dicembre 2016)
PREZZO:Ingresso gratuito per i primi due giorni di mostra (3 e 4 dicembre); Intero € 5,00; Ridotto € 3,00
INFO: Numero verde: 800.454229; http://www.gallerieditalia.com/it/napoli/fergola-lo-splendore-un-regno/http://www.gallerieditalia.com/it/napoli/fergola-lo-splendore-un-regno/

Vota questo articolo
(1 Vota)
Valeria Pietroluongo

Ultimi da Valeria Pietroluongo

Articoli correlati (da tag)

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.