Da #Renxit a #Renziloni: gli effetti della politica sul web

Martedì, 13 Dicembre 2016 14:42
  

Il referendum costituzionale, la caduta del governo e l’entrata in carica di Gentiloni hanno

prodotto effetti paranormali sulle nostre news feed. In men che non si dica, i “buongiornissimo” si sono trasformati in apologie difensive del “no”, le “pulizie kontatti” in accorate arringhe pro “sì”. I nostri contatti Facebook si sono improvvisamente digievoluti in costituzionalisti d’assalto. Tuttavia, è ormai risaputo che ad ogni “E Renzie ke fa?111???11” corrisponde una reazione ironica uguale e contraria. Ed ecco, quindi, come ha reagito la lingua biforcuta del web alla follia mediatica da votazioni!

Cominciamo dagli hashtag più inflazionati. Dal gettonatissimo #finishish, al #CiaoneMatteo, dal perfido #Renxit, al consolatorio #Matteostaisereno.

REFERENDUM 2Non sono mancati i riferimenti a Gomorra, con meme di D'Alema e Berlusconi ad esclamare “Ce ripigliamm tutte chell che è o’ nuostr”. E, per i più romantici, la sconfitta di Renzi è stata accompagnata dai versi del cantante Calcutta (“Dovrò soltanto reimparare a camminare”).

L’ormai ex Presidente del Consiglio non è l’unico ad esser stato preso di mira dai pollici al vetriolo: le dirette di Enrico Mentana avranno registrato un’impennata negli ascolti inaudita, da quando il popolo dell’Internet ha inventato il “Mentana Drinking Game”! Gioco che consiste nel bere uno shot ogni volta che il giornalista pronuncia la frase “La forbice è ancora troppo larga” e un bicchiere di vino quando inveisce contro i problemi del collegamento.

REFERENDUM 3E la questione delle #matitecancellabili, portata avanti da un – come sempre – sobrissimo Piero Pelù, è stata solo la ciliegina di un referendum pieno di indignazione al gusto di kaffééé.

E le ultimissime sul nuovo Presidente del Consiglio? Come potremmo non citarle! Dall’hashtag #Renziloni, ai meme di Renzi che si toglie una maschera di Gentiloni; dai tweet di notizie fake (“Gentiloni giura: non sono Renzi!”), fino a quelli che osservano l’onnipresenza di Alfano, un po’ come l’amico scarso a calcetto che si prova a far giocare posizionandolo in ogni ruolo! 

RENZILONI1

Poeti, santi e navigatori, così ci descrivono storicamente. Da quando abbiamo, poi, ci hanno installato l’adsl, si è potuta aggiungere la voce “agguerriti polemizzatori” e “ferrati esperti di ogniccosa”. Ovviamente, giusto il tempo di far sfogare la stizza contro politici a caso, l’avversione contro l’olio di palma, l’insofferenza contro i migranti, il terrore dei vaccini e il “metti like se c’hai un kuore”. E tornare a condividere foto di gattini. 

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Chiara Pizi

"Definire è limitare", diceva Oscar Wilde. E, a me, pormi limiti proprio non piace. Quello che sono, scoprilo leggendomi! 

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.