L’elettricità può produrre cibo: che si combatta la fame nel mondo?

Venerdì, 11 Agosto 2017 00:00
  

L'Università di Tecnologia di Lappeenranta e il VTT Technical Research Centre hanno creato un lotto di proteine semplici che presenta un apporto energetico tale da poter costituire un pasto per un essere umano. E realizzando il tutto attraverso un sistema alimentato con energia rinnovabile: il cibo sintetico è stato creato con energia elettrica, diossido di carbonio, acqua e microbi.


I ricercatori hanno esposto i materiali all'elettrolisi di un bireattore, e da lì hanno ottenuto una polvere formata dal 25% di carboidrati e dal 50% di proteine. Lo studio si inquadra nel progetto Food From Electricity ("Cibo dall'elettricità") che si propone di trovare delle soluzioni alternative alla problematica della fame del mondo.


La macchina che produce cibo sintetico, a detta degli scienziati finlandesi, potrebbe essere trasportata nel deserto o in altre aree caratterizzate dalla scarsità delle risorse alimentari. Tuttavia, l'invenzione non è ancora giunta ad un completamento: il processo di sinterizzazione appare ancora troppo lento, costando di due settimane per produrre un grammo di proteine.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Chiara Pizi

"Definire è limitare", diceva Oscar Wilde. E, a me, pormi limiti proprio non piace. Quello che sono, scoprilo leggendomi! 

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.