“Mentre dorme il pescecane”, l’audace primo romanzo di Milena Agus

Lunedì, 18 Dicembre 2017 00:00
  

Immagine 1 1 copia

Nella famiglia Sevilla Mendoza, sarda “sin dal Paleolitico superiore”, non mancano imprevisti e disgrazie. E come potrebbe essere diversamente con una madre che ha un pessimo rapporto con le cattive notizie, un padre eccessivamente altruista verso tutti ma non con i propri cari, una zia ostinatamente devota alla ricerca di un fidanzato, un fratello silenzioso e curvo, una nonna perennemente insoddisfatta e la voce narrante di una figlia adolescente incline al melodrammatico?

Mentre dorme il pescecane (Nottetempo 2005) è il primo romanzo di Milena Agus, scrittrice di origini sarde che dopo essere cresciuta a Genova, torna nell’isola natale - a Cagliari - per insegnare italiano e storia. Milena Agus fa il suo ingresso nel mondo della letteratura con un romanzo audace dotato di uno stile originale e impulsivo; mordace nel linguaggio, ma delicato nella definizione dei ritratti.

Le sciagure della famiglia Sevilla Mendoza diventano, nella scrittura di Agus, una sorta di gioco, una sfida a cui i cinque personaggi si sottopongono con uno sciatto istinto di sopravvivenza che li rende comici e disperati allo stesso tempo.

Un romanzo originale, capace di istillare ilarità con incredibile naturalezza.

Immagine 2

Vota questo articolo
(0 Voti)

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.