20 volte Roger!

Mercoledì, 31 Gennaio 2018 16:44
  

Carissimi Nerd! Capisco che il tennis possa essere espressione di un life style da circolo pettinato. Niente di più lontano da noi maestri zen del binge watching netflixiano , me ne rendo conto.


Mea culpa dunque se col tempo mi sono avvicinato tantissimo a questo sport da fighetti, ma la verità è che l'Inter perdeva sempre e io a un certo punto mi ero fatto paonazzo. Emergeva quindi l'esigenza di lasciar decantare il dolore per una difesa a quattro formata da Jonathan, Rolando, Juan Jesus e Nagatomo.


Il tennis doveva servire sostanzialmente a questo.


Poi però la caducità materiale del panta rei delle cose ha lasciato spazio all'immanenza trascendente del rovescio in top spin del Re e mi sono innamorato. I suoi serve & volley assortiti con reverse smash a piacere mi hanno mandato in brodo di giuggiole. Il dritto in contro balzo sulle risposte profondissime dei vari mestieranti fondo campisti è libidine pura. Eleganza e leggiadria, soavità e incanto: finezze aristocratiche la cui sintassi non può certo manifestarsi a pieno a noi sciatti, indegni bipedi del Centro Storico. Roger Federer è tutto questo e molto più di tutti quegli aggettivi che da tempo abbiamo finito. La nostra fantasia non regge la sua grandezza e lo ha dimostrato quando nel 2016 tutti noi credevamo che non fosse più in grado di competere al meglio dei cinque set.

 

Blasfemi! Questo siamo stati.

 

Dopo aver battuto Rafa Nadal in finale agli Australian Open del 2017 per poi RIDICOLIZZARLO a Indian Wells e Miami, ha vinto l'ottavo Wimbledon: mai nessuno come lui. Non contento ha cominciato questo 2018 vincendo in Australia il suo ventesimo Slam, battendo al quinto set Marin Čilić, un bombardiere croato che serve la prima di servizio a oltre 240 km/h.

 

A questo punto è necessario spiegare agli analfabeti della pallina che vincere venti slam è tanto ordinario quanto vedere, senza aver mai frequentato un parchetto di Amsterdam, un elefante rosa che viaggia in tangenziale su un monopattino a benzina.

 

Sono un poeta.

 

 

 

 

Link originale all'immagine: 

https://ichef.bbci.co.uk/onesport/cps/624/cpsprodpb/9ACC/production/_99782693_roger_federer_getty.jpg

Vota questo articolo
(0 Voti)

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.