Si rade i capelli per donarli ai bambini malati: 14enne messa in isolamento a scuola

Mercoledì, 07 Marzo 2018 15:32
  

Si chiama Niamh Baldwin la ragazzina di 14 anni della Cornovaglia che ha deciso di rasarsi i capelli per consegnarli alla Little Princess Trust. L’organizzazione realizza parrucche per bambini malati di cancro, e la quattordicenne ha deciso di devolverle una donazione. Eppure, quando si è recata a scuola, è stata severamente punita e messa in isolamento: l’istituto scolastico prevede che, per seguire le lezioni, i capelli dello studente debbano essere più lunghi di un centimetro.

 

E’ particolarmente dubbia la connessione circa la lunghezza dei capelli e l’apprendimento di uno studente; e la madre di Niamh non ha esitato a manifestare il suo disappunto sui social. La signora si è dichiarata sconvolta dal comportamento degli insegnanti, che invece di valorizzare il comportamento della ragazzina come esempio di generosità e umanità, non solo avrebbero condannato la sua scelta, ma l’avrebbero perfino umiliata, attraverso l’isolamento dai compagni. La preside ha affermato che la ragazza seguirà le lezioni da sola fino al momento in cui le cresceranno i capelli.

 

ARTICOLO 17-

 

La Little Princess Trust, pur dimostrandosi comprensiva nei confronti delle regole della scuola, non ha mancato di manifestare la sua solidarietà alla madre della ragazzina e di ringraziare la piccola per il suo gesto.

La quattordicenne ha scritto su Facebook che non sono i capelli a definirti come persona. Le azioni e le assurde regole di alcuni, invece, di definizioni ce ne fanno venire in mente parecchie.

 

link alle foto: http://www.huffingtonpost.it/2018/01/09/si-rasa-i-capelli-e-li-dona-ai-bambini-con-il-cancro-niamh-14-anni-viene-punita-dalla-scuola-ha-infranto-le-regole_a_23328257/http://www.huffingtonpost.it/2018/01/09/si-rasa-i-capelli-e-li-dona-ai-bambini-con-il-cancro-niamh-14-anni-viene-punita-dalla-scuola-ha-infranto-le-regole_a_23328257/

https://www.justgiving.com/fundraising/marinahairdonation

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Chiara Pizi

"Definire è limitare", diceva Oscar Wilde. E, a me, pormi limiti proprio non piace. Quello che sono, scoprilo leggendomi! 

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.