Netflix rivive l'Italia campione del mondo 2006

Sabato, 16 Giugno 2018 06:25
  

Era tutto pronto: colori da spalmare sul volto, bandiere tricolore appese alla finestra, fascette azzurre da esibire con orgoglio. Eppure, la delusione: l’Italia esclusa dai mondiali, prima ancora di parteciparvi. In molti si sono chiesti in che modo ovviare ad una tale mancanza. Chiaramente, non è ammissibile superare l’esame di maturità senza un avvincente match, a rendere il tutto pieno di pathos. Niente tifo di gruppo a suon di “popopo” (no, non è quello che state pensando), niente fiato sospeso, niente “abbracciamoci e vogliamoci tanto bene” (cit.) come scusa di abbordaggio.

 

Tuttavia, quando qualcosa non va nella nostra vita c’è sempre un’oasi di gioia e spensieratezza pronta a risollevarci e a colmare i nostri cuori di cocente speranza. E questa oasi si chiama Netflix. No, non sto suggerendo di affogare la disperazione nel binge watching della serie più trend (anche se, in effetti… no, silenzio, dobbiamo laurearci). Sto parlando del fatto che il nostro amato generatore di venerdì sera casalinghi sfornerà sulla piattaforma le partite dell’Italia del 2006, anno in cui gli azzurri portarono a casa il mondiale.

 

foto 1

 

Si è partiti il 15 Giugno con il match Italia-Ghana, ed ecco il calendario delle prossime uscite: 19 giugno, Italia-Usa; 25 giugno, Italia-Repubblica Ceca; 30 giugno, Italia-Australia; 6 luglio, Italia-Ucraina; 10 luglio, Italia-Germania; 15 luglio, Italia-Francia.

 

Niente da aggiungere: abbiamo già pronti pop corn e numero di telefono della cotta della classe.

 

 

foto 2

 

link alle foto: 

 

http://www.corrieredellosport.it/news/calcio/euro-2016/italia/2016/07/09-13319143/mondiali_2006_materazzi_ecco_cosa_dissi_a_zidane/http://www.corrieredellosport.it/news/calcio/euro-2016/italia/2016/07/09-13319143/mondiali_2006_materazzi_ecco_cosa_dissi_a_zidane/ 

 

https://www.ilpost.it/2013/07/09/italia-francia-finale-mondiali-2006/medium_110209-134730_ro100706srt_0086/

Vota questo articolo
(1 Vota)
Chiara Pizi

"Definire è limitare", diceva Oscar Wilde. E, a me, pormi limiti proprio non piace. Quello che sono, scoprilo leggendomi! 

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.