Radice e Turconi, il "Porto Proibito" sbarca al Louvre

Sabato, 13 Ottobre 2018 00:00
  

Nelle ultime settimane è rimbalzata sul web la notizia che al Louvre di Parigi è iniziata il 26 settembre fino al 1 luglio 2019  una mostra dal titolo “L'archéologie en bulles”.

Uno spazio certamente interessante dedicato al singolare legame tra l'archeologia e i fumetti.

Gli organizzatori hanno deciso di esporre insieme ad altre tavole originali di fumetti quella di una graphic novel italiana, Il Porto Proibito.

Il porto proibito

Il Porto Proibito continua a riscuotere consensi

Il lungo “soggiorno”al Louvre è un altro importante riconoscimento che il Porto Proibito aggiunge al suo “curriculum”. Tradotto in diverse lingue, continua  a riscuotere grandi consensi oltre i nostri confini nazionali, ne è la conferma l’ultimo premio ricevuto, il Grand Prix de l’Acadèmie de Marine (dall’Accademia navale Francese).

La notizia dell’esposizione della tavola originale in uno dei musei più importanti al mondo è stata lanciata dai suoi creatori sul proprio blog La casa senza nordLa casa senza nord.


Chi sono i “genitori” orgogliosi di questa graphic novel?

Stefano Turconi e Teresa Radice sono tra gli autori di fumetti più interessanti del nostro Paese. Venuti alla ribalta grazie alla Disney, sono instancabili perfezionisti, lo si evince anche dal successo di un'altra loro opera, presentata l'anno scorso al Lucca Comics and Games, Non stancarti di andare.

nonstancartidiandaremygeneration


Oggi alle prese con un nuovo fumetto, Tosca dei Boschi (BAO Publishing) in uscita a novembre.

Non resta che prenotare un biglietto per Parigi! Ou revoire!




Foto di Roberta Lenoce

Ultima modifica il Venerdì, 19 Ottobre 2018 09:46
Vota questo articolo
(2 Voti)
Letto 88 volte

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.