"Trottole", storia di pattinaggio e di crescita

Sabato, 12 Gennaio 2019 00:00
  

Vincitore del Premio Eisner 2018, Trottole (Mondadori 2018) racconta per immagini la storia di Tillie Walden e del suo rapporto con il pattinaggio. Ma i suoi salti da tre, i suoi flip, i suoi axel e tutte le altre acrobazie sul ghiaccio sono in realtà un espediente per raccontare una storia di crescita, di esplorazione e scoperta di se stessi.

 

Trottole cop

 

Tillie non ama il pattinaggio, ma si trascina come per inerzia su quelle piste ghiacciate per ben dodici anni. Gli allenamenti, i provini, le gare, i viaggi, le nottatacce hanno però un loro scopo e la vita reale saprà sconvolgerla e portarla in alto più di un triplo axel.

 

Trottole è una storia di determinazione, di scoperta, di coming out, ma è anche una storia piena di silenzi, che riesce a raccontarsi attraverso le immagini. Un graphic memoir intenso e delicato.

 

 

Lustrini, applausi, sorrisi, medaglie.

Tillie non sbaglia un salto, non sbaglia una trottola.

Tillie è brava. Tillie vince.

Tillie odia tutto questo.

Per riscoprire se stessa

Dovrà togliere i pattini da ghiaccio

E incamminarsi lungo un sentiero diverso,

seguendo nuove traiettorie.

 

 

 

 

 

 

link immagini:

https://img2.tgcom24.mediaset.it/binary/fotogallery/agenzia/27.$plit/C_2_fotogallery_3092939_upiFoto1F.jpg?20181114163814

https://www.oscarmondadori.it/content/uploads/2018/10/978880468649HIG.JPG

 

Vota questo articolo
(0 Voti)

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.