Adrian - La serie evento del Molleggiato delude!

Martedì, 22 Gennaio 2019 08:19
  

Lo si aspettava da molto. L’aspettativa era altissima. Quasi come il volume dello spot (fortuna che hanno aperto un centro Amplifon vicino casa). Il risultato? Un’enorme delusione.

L’idea di base c’era ed era anche buona: un cartoon in cui Adriano Celentano nel futuro – ma più giovane di adesso – scatena una rivoluzione nella società corrotta. Una Milano del 2068 fatta di grattacieli, auto ipertecnologiche e un regime totalitario. Qui Adrian è un semplice orologiaio che va in bicicletta. Tuttavia, come disse la bellissima Galadriel del Signore degl Anelli, “anche la persona più piccola può cambiare il corso del futuro”.

Grande aspettativa creata anche dai grandi nomi che hanno partecipato alla realizzazione di questo cartoon, che pare sia durata circa dieci anni e che sia costato venti milioni di euro. Basti pensare che i disegni sono del grande Milo Manara, la sceneggiatura è di Vincenzo Cerami (candidato all’Oscar nel ’99 per La vita è bella) e le musiche sono di Nicola Piovani (premio Oscar nel ’99 per La vita è bella). Ci si aspettavano battute taglienti e ad effetto, tanto sarcasmo e la rivoluzione delle nostre menti.

Invece il risultato è stato di una noia e di un trash notevoli. Anzitutto l’antefatto Aspettando Adrian, svoltosi live dal teatro Camploy di Verona, con Nino Frassica e Francesco Scali (Pippo di Don Matteo) in versione frati selezionano chi far salire sull’arca che traghetterà nel futuro solo i migliori. Un duetto eccessivamente lungo, neanche così frizzante e anzi noioso.
Appare poi sulla scena Celentano, tra acclamazioni e ovazioni, e può iniziare il cartoon.

L’idea di base, per quando buona ed interessante, risulta tuttavia realizzata nel peggiore dei modi. Sappiamo tutti che i disegni di Manara sono molto espliciti, soprattutto per quanto riguarda le donne. In Adrian si alza ancor di più l’asticella. La fidanzata del protagonista, Gilda, è una Claudia Mori animata, ninfomane e perennemente nuda. Se si pensa che in realtà il Molleggiato ha circa ottant’anni, seppur portati benissimo, questa eccessiva sensualità spinta risulta alquanto esagerata e sgradevole.

Adrian 02

In una società rigidamente controllata da un regime assolutistico, Adrian finisce quasi per caso a scatenare una rivoluzione. Non si tratta di un paladino che si erge a difesa dei più deboli e dei giusti valori. Sembra quasi che l’ingenuo protagonista, tutto preso dalla fisicità della sua compagna e da una vita semplice e genuina, si ritrovi per puro caso eletto a rivoluzionario. Ma un rivoluzionario quasi disinteressato, che alla fine dell’episodio se ne torna semplicemente a casa sua.

Dialoghi monotoni e prevedibili, inserti musicali alquanto discutibili – cosa c’entra Mentre tutto scorre dei Negramaro? – ed ecco a voi la ricetta per una serata strampalata ma sostanzialmente noiosa. E infatti, da programmazione, la serata sarebbe dovuta finire dopo la mezzanotte, mentre nel fatti si è conclusa intorno alle 23. Qualcosa dev’essere andato storto per interrompere col solo primo episodio la trasmissione. Ciononostante la pioggia di critiche sui social si è scatenata ugualmente.

Altri 8 episodi sono previsti per questa serie-cartoon. Che il Molleggiato decida di risparmiarci?

P.S. Ad un certo punto inquadrano anche la Napoli del futuro, ugualmente piena di grattacieli ma col mare in mezzo. Tra i tanti grattacieli ne spicca uno, sede dei maggior imprenditori locali, detentori del potere nella zona. Sul palazzo campeggia la scritta “Mafia”. Tra quanto le critiche di snobbismo settentrionale?



Link alle foto: https://www.termometropolitico.it/1379955_2019-01-22-adrian-adriano-celentano-personaggi-e-quando-inizia-la-serie-animata.html
http://www.acfans.it/blog/news-e-segnalazioni/celentano-costruisce-uno-show-intorno-al-suo-cartone-animato/http://www.acfans.it/blog/news-e-segnalazioni/celentano-costruisce-uno-show-intorno-al-suo-cartone-animato/

Vota questo articolo
(2 Voti)
Annachiara Giordano

Studentessa di Lettere moderne e aspirante giornalista, sono appassionata di letteratura e viaggi, cinema e telefilm, insomma di tutto ciò che possa stimolare fantasia e immaginazione. 

Sito web: https://www.facebook.com/annachiara.giordano1?ref=tn_tnmn

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.