"Sex Education": la nuova esperienza di Netfilx

Lunedì, 11 Febbraio 2019 00:00
  

Si sa, la sessualità è sempre stata una tematica difficile da affrontare nella narrazione televisiva, ed il tema è diventato ancor più difficile e censurato nel corso degli anni. È quasi più facile commettere un crimine piuttosto che parlare di sesso!


Proprio per questo, l'inesauribile piattaforma di streaming Netflix con l'uscita del suo nuovo teen drama britannico Sex Education, creato da Laurie Nunn e diretto da Kate Herron e Ben Taylor, cerca di far cambiare in ben otto episodi, la rotta, dando la possibilità di far emergere un prodotto che sia piacevole e con una dose di autoironia fuori dal comune, data la delicatezza dell'argomento.


Il protagonista della storia è Otis (interpretato da Asa Butterfield), il classico nerd che vive nell'anonimato e dopo il divorzio dei suoi genitori, tende a trattenere tutti quegli impulsi che sono naturali per un ragazzo della sua età. In più, la madre (una strizzacervelli incallita interpretata da Gillian Anderson), controlla ogni centimetro della sua sfera privata.

 

Il ragazzo però dalla sua, ha una enorme conoscenza dell'argomento "sesso" grazie ai libri. A questo punto, insieme alla sua amica Maeve (interpretata da Emma Mackey), decidono di aprire una clinica clandestina, che possa ospitare tutti quei coetanei che sono alle prese con i primi imbarazzanti rapporti.

 

SexEducation 01

 

Sex Education dimostra sin dai primi episodi di essere una serie del tutto diversa da tutte le altre: innanzitutto è completamente senza filtri verbali, e se vogliamo, anche visivi. Ma qui, la nudità, è vista sotto una luce diversa, non appare mai volgare, piuttosto esplicativa. Non ci sono inquadrature inusuali su quelle che sono le "grazie" degli attori in gioco, semplicemente perché il tutto è già nella normale narrazione dello show. Anche il linguaggio è stato studiato a tavolino, prendendo spunto da quello che è lo slang delle nuove generazioni, cercando di essere però sempre il più chiari possibile.

 

SexEducation 02

 

Otis, rappresenta quello che è l'adolescente medio, pieno di rabbia verso i genitori che non hanno saputo mantenere in piedi un matrimonio, schiavo di pensieri a cui non riesce a dare spiegazione e in rivolta verso la società. Ogni puntata presenterà un "caso clinico", che verrà affrontato sempre con impegno e determinazione per cercare nel migliore dei modi di aiutare i più disparati problemi: da casi di ansia da prestazione a quelli di seri problemi fisici. Non tutto lo show, dunque, sarà incentrato sulla comicità, ci saranno anche momenti introspettivi a cui dover dare il suo certo peso.


Un esempio sarà il migliore amico di Otis, Eric (interpretato da Ncuti Gatwa), inizialmente presentato come il solito gay stravagante e un po' fuori dalle righe, ma che con il passare degli episodi, dovrà affrontare la sua battaglia interna per poter finalmente fare coming out. Un coming out che però sarà difficile essendo lui cresciuto in una famiglia estremamente religiosa.

 

SexEducation 03

 

Beh, dall'11 Gennaio è disponibile su Netflix, quindi non ho intenzione di raccontarvi altro rovinando così la sorpresa! Non mi resta che augurarvi buona visione.

 

 

 

 

 

Le immagini sono state prese dai seguenti siti: 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.