Veronica Mars torna per una quarta stagione...col botto!

Sabato, 03 Agosto 2019 08:39
  

“Non vado in cerca di guai. Di solito sono i guai che trovano me.”
Lo diceva Harry Potter. Eppure potrebbe benissimo essere una frase di Veronica Mars.
Vi ricordate della giovane liceale che nel tempo libero si dilettava a fare l’investigatrice privata? Beh, è tornata. Ancora una volta.

La serie, infatti, constava di 3 stagioni andate in onda dal 2004 al 2007, anno in cui la casa di produzione The CW la cancellò e non si lasciò impietosire nemmeno dalle 10.000 barrette Mars ricevute dai fan. Tuttavia la storia di Veronica doveva ancora concludersi.
Nel 2013 Rob Thomas (creatore della serie), Kristen Bell (alias Veronica) e i fan hanno ricorso alla piattaforma di crowdfunding Kickstarte e si ebbe un film. Ma ancora c’era qualcosa da dire.
Ora, nel 2019, grazia ad Hulu abbiamo ottenuto una quarta stagione, che – a modesto parere di chi vi parla – conclude definitivamente la storia, e vedremo ora perché.

Veronica è tornata a Neptune, sua città natale per la quale prova una sorta di amore-odio. Niente più liceo e università: lavora a tempo pieno insieme al padre Keith (Enrico Colantoni) nella Mars Investigations. Convive con Logan (Jason Dohring) – fan in visibilio –, che lavora nei Marines.
Eppure, come abbiamo già detto, i guai tendono a non lasciare mai Veronica. E così la nostra eroina si trova a dover indagare su un caso molto complicato: diverse bombe esplodono a Neptune, causando morti e feriti e scuotendo tutta la città. Sono in tanti ad avere un valido movente, dati gli interessi economici sottesi, e i detective Mars faticano a giungere ad una definitiva conclusione.
In tutto ciò Keith sembra avere dei gravi problemi di salute e con Logan ci sono delle tensioni.

I nuovi otto episodi ci riportano alle origini: non solo troviamo tutto il cast originale, ma anche il clima è esattamente lo stesso, col mix di giallo e black humour che ci avevano conquistato anni fa.
Il caso, forse, risulta un po’ troppo complesso e confuso: ad un certo punto sembra che tutti a Neptune siano sospettati, come se Veronica e Keith non sapessero in che direzione andare.
È la vita privata di Veronica a suscitare maggior interesse ed emozioni. In vari modi, diretti ed indiretti, ci sono riferimenti alle stagioni precedenti, ma senza esagerare e questo è bene. Le preoccupazioni per la salute di Keith e le tensioni nella relazione con Logan sono il vero punto di attrattiva della serie e fungono da nutrimento per la fanciullina che è nella spettatrice (eh si, immagino che il pubblico sia quasi totalmente femminile, ma chi può dirlo?!).

Ed è per questo che il finale risulta assolutamente scioccante. [SPOILER ALERT] Abbiamo aspettato più di dieci anni per vedere il lieto fine tra Veronica e Logan. Si sposano, finalmente. E poi? Bum. Logan è vittima dell’attentatore e salta in aria. Sembra quasi di essere tornati al Trono di Spade di una volta.
Eppure il motivo c’è: il creatore Rob Thomas ha infatti rivelato che questo finale sconvolgente serve in realtà a salvaguardare la vera Veronica. A ben pensarci, infatti, Veronica dà il meglio di sé solo in situazioni di enorme pressione e difficoltà. È il conflitto che la motiva e la spinge. Una perfetta vita coniugale con l’amore della sua vita l’avrebbe snaturata in quanto personaggio.
Lo so. È difficile da accettare, ma in fondo è la verità.





Link alla foto: https://www.hallofseries.com/recensioni/veronica-mars-recensione-quarta-stagione/

Vota questo articolo
(1 Vota)
Annachiara Giordano

Studentessa di Lettere moderne e aspirante giornalista, sono appassionata di letteratura e viaggi, cinema e telefilm, insomma di tutto ciò che possa stimolare fantasia e immaginazione. 

Sito web: https://www.facebook.com/annachiara.giordano1?ref=tn_tnmn

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.