Archangel: la musica è un collante universale.

Domenica, 03 Maggio 2020 00:00
infermieri infermieri
  

La maggior parte delle persone, dopo quasi due mesi di Lockdown, è ancora chiusa in casa. Questo duro periodo è stato costellato da paure, da divieti, ma soprattutto dalla consapevolezza di dover rispettare determinate imposizioni utili al benessere collettivo.

L'imperativo categorico imposto è stato quello di restare a casa.


Ma non a tutti è stato concesso questo lusso poiché in prima linea sono restati soprattutto medici e infermieri.
Corrado Spada è uno degli infermieri dell'ospedale "Generale" di Parma che ha cercato di combattere senza armi contro un nemico invisibile, provando rabbia per mancanza di medicinali atti a salvare vite umane e sconforto per il dolore che vedeva negli occhi dei malati.


Tutto questo suo malessere l'ha portato ad imbracciare la chitarra e, forse con l'aiuto di Euterpe, ha composto una musica in cui ha espresso tutto il suo tormento.
In questi momenti non è facile descrivere i propri sentimenti e forse la musica è l'unico mezzo per farli emergere, per questa ragione ha composto un tema musicale che ha poi affidato ad un suo "compagno di plettro", Pino Passante, che, ascoltandolo, di getto ha dato voce al vissuto di Corrado.


Questi due amici, anche se da lontano, grazie alla loro passione comune, hanno dato vita ad Archangel, una canzone che, una volta messa su Youtube, ha riscontrato il favore del popolo del Web. Anche noi di MYGENERATION abbiamo ascoltato ed apprezzato questo pezzo dedicato a tutto il personale sanitario d'Italia e ciò ci ha spinti a parlare direttamente con uno dei due autori: Pino Passante.

 

• Ciao Pino, Su Youtube molti artisti, sui loro canali, hanno caricato un pezzo ispirato a questo momento particolare e Archangel, il vostro brano, è fra questi. Ce ne parli?
È una canzone scritta di getto poiché il coautore, Corrado Spada, è uno degli infermieri della terapia intensiva dell'ospedale "Generale" di Parma che mi raccontava la fatica immane a cui erano sottoposti e il dolore continuo che si respirava in corsia, così quando mi ha fatto ascoltare la musica che aveva appena inciso, ho cominciato a scrivere le parole che ricalcavano i suoi pensieri. Non potevo scrivere altro.
Lui, da professionista laico, mi aveva detto che non avevano medicinali collaudati per quel tipo di malattia e nel momento in cui intubavano i pazienti dovevano solo pregare che tutto si risolvesse per il meglio. Questa parola, pregare, detta da lui, dimostrava che c'era un coinvolgimento profondo con il paziente, al di là del credo religioso. Ho voluto mettere in luce questo suo senso di frustrazione, questo dolore che lo invadeva.

 

• Perché allora usare l'inglese?
Perché sentendo la base, suonata interamente da Corrado, ho sentito gli echi del rock americano, quel rock che ascoltavo da ragazzo sul canale modern rock di Radio Virgin, quindi ho iniziato a scrivere in un finto inglese e, visto che melodicamente andava bene, ho sostituito il tutto con parole di senso compiuto. Corrado ha voluto fare un video spartano dove, anche se la canzone è in inglese, nei sottotitoli c'è la traduzione in italiano.

 

• Tu hai scritto il testo, Corrado la musica, ma la voce di chi è?
Archangel è stata cantata da Antonio Spinosa.

 

• Cosa vuol dire suonare oggi al tempo del coronavirus?
Diciamo che il musicista ha sempre a che fare con l'inespresso e proprio in questo momento ci sono sensazioni difficili da esprimere. La collaborazione con Corrado è unica. Noi suoniamo da anni insieme, lui non è un chitarrista, ma ha suonato come avrei fatto io.

Io ho scritto il testo, ma non era un mio vissuto, era il suo. Questo dimostra che quando c'è interplay i musicisti si contaminano e si fondono.

 

• Ci sono progetti musicali per un futuro, speriamo, non troppo lontano?
Appena sarà possibile, la prima cosa che faremo sarà quella di suonare questa canzone, che ha già avuto un buon riscontro sul Web e da parte di Cristina Scabbia, dei Lacuna Coil, guardandoci negli occhi e non attraverso uno schermo.

 

La canzone può essere ascoltata su Youtube:
https://www.youtube.com/watch?v=c3W6vOWhB-E

 

 

La foto dell'articolo è stata scaricata da Pixaby

 

Vota questo articolo
(0 Voti)

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.