The Crown: la quarta intensissima stagione!

Giovedì, 19 Novembre 2020 09:40
  

God save the Queen! Amen.
La regina Elisabetta II non è solo la sovrana d'Inghilterra, è un'icona, è un simbolo, è uno stile di vita.
Nonostante non abbia alcun effettivo potere governativo, gli inglesi se la tengono stretta – anche se talora alcuni si lamentano dei costi che comporta avere una famiglia reale – e anche nel resto del mondo molti si considerano suoi fan.
Ecco allora spiegato il successo di una serie come The Crown, incentrata proprio sulla novantaquattrenne più famosa del mondo.

In realtà la serie, che sicuramente attrae per il gusto di scoprire cosa accade dietro i cancelli dorati di Buckingham Palace (e gli altri vari palazzi, castelli e residenze reali... insomma, dietro le quinte), ha molti altri fattori che tengono incollati lo spettatore allo schermo: una ricostruzione di trucco e parrucco da premio Oscar, delle ambientazioni da sogno, una fotografia ipnotica e un cast incredibilmente talentuoso.

Siamo quindi giunti alla quarta stagione, attesissima in tutto il mondo. Perché? Perché la narrazione è giunta ad un periodo storico molto travagliato per la corona inglese, pieno di colpi di scena. Siamo all'inizio degli anni '80 circa e due donne contendono la scena alla regina (spesso oscurandola, almeno nello show): Margaret Thatcher e Diana Spencer, Lady Di (due strabilianti Gillian Anderson e Emma Corrin). Anni davvero intensi per gli inglesi: a livello politico, con la prima donna assunta alla carica di primo ministro e nota come The Iron Lady; a livello … reale, con la travagliate vicende da molti riassunte come 'guerra dei Galles', inerenti al travagliato matrimonio del Principe Carlo con Diana.

The Crown 02

Temi molto forti sono trattati in questa stagione: la crisi economica, la disoccupazione, lo smarrimento giovanile (un episodio è dedicato all'inspiegabile non-violenta irruzione che Michael Fagan riuscì a fare a Buckingham Palace, giungendo addirittura nella stanza da letto della regina), l'apartheid, i sacrifici che gli obblighi reali inducono a fare, l'infedeltà, l'infelicità, la bulimia, la fragilità della salute mentale.

Gli scettici obietteranno adesso che sono tutti avvenimenti vecchi, passati, già visti. Si, ci siamo già passati, ma ripercorrere questi eventi è come rigirare il dito nella piaga. La ferita non è ancora totalmente guarita, forse non lo farà mai. La cicatrice resterà in eterno.
Rivedere sullo schermo certe situazioni porta inevitabilmente a riviverle, almeno emotivamente, grazie anche alla sopracitata meravigliosa interpretazione di tutto il cast (già apprezzate da tempo Olivia Colman e Helena Bonham Carter, scopriamo un immenso talento in Josh O'Connor e Emma Corrin, rispettivamente dei perfetti Carlo e Diana). Sembra di aver fatto un viaggio nel tempo e di assistere, invisibili e inermi, a situazioni che hanno scosso la monarchia inglese.

Alcuni hanno criticato una mancanza di accuratezza storica nella rappresentazione di alcuni eventi, realmente accaduti. È vero, spesso alcuni avvenimenti sono spostati di qualche anno in avanti o indietro, ingigantiti o (più spesso) ridimensionati, e le vicende risultano spesso notevolmente romanzate. Inoltre, la stagione risulta forse troppo di parte nel caso del matrimonio Carlo-Diana: nel complesso, la principessa appare fin troppo come una santa vittimizzata e Carlo e la famiglia reale sembrano relegati al ruolo di antagonisti senza il necessario approfondimento psicologico.

Bisogna però ricordare che si tratta di una serie tv, non di un documentario. La verità possiamo trovarla sui libri di storia, qui cerchiamo emozioni... e ne abbiamo a tonnellate!






Link alle foto: https://it.wikipedia.org/wiki/The_Crown_(serie_televisiva)
https://cinema.icrewplay.com/the-crown-4-recensione-in-anteprima/

Vota questo articolo
(1 Vota)
Annachiara Giordano

Studentessa di Lettere moderne e aspirante giornalista, sono appassionata di letteratura e viaggi, cinema e telefilm, insomma di tutto ciò che possa stimolare fantasia e immaginazione. 

Sito web: https://www.facebook.com/annachiara.giordano1?ref=tn_tnmn

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.