City Trees: piccoli microambienti di aria pulita nei centri delle città

Mercoledì, 15 Dicembre 2021 16:02
  

La necessità di aree verdi all’interno delle grandi metropoli è sempre più urgente a causa dell’inquinamento diffuso. Da questa esigenza sono nati dei pannelli artificiali ricoperti di piante e muschio chiamati City trees. Questi sono dotati di filtri biotecnologici in grado di rimuovere lo smog e le polveri sottili inquinanti, restituendo all’esterno aria pulita.

La prima città a testare questa invenzione è stata Londra nel 2016 ma sono già diverse le grandi capitali d’Europa ad aver adottato questa tecnologia green: tra queste ci sono Berlino, Amburgo, Parigi e Dresda. Queste città hanno compreso che non è più il momento di discutere del cambiamento climatico e dell’inquinamento ma è tempo di combatterlo iniziando ad agire.

 

Se analizziamo l’attivo funzionamento di questi pannelli ecologici possiamo comprenderne la loro utilità. Inizialmente l’aria calda inquinata viene aspirata dalle ventole integrate; in secondo luogo l’aria scorre attraverso i tappetini verticali di muschio e durante il processo viene purificata e raffreddata. Successivamente l’aria fresca e pulita entra nell’ambiente attraverso il design dell’ombreggiamento ecologico. Infine la tecnologia dei sensori controlla lo stato del muschio e misura le prestazioni e i dati ambientali in tempo reale.

I City trees non assorbono solo l’anidride carbonica ma anche il biossido di azoto e le altre tossine ambientali provenienti soprattutto dal traffico e dalle isole di calore, che provocano gravi effetti sulla salute. Il muschio utilizzato per creare i City trees è una tipologia di pianta urbana che è in grado di ridurre il particolato fino al 30%. Questa pianta è stata scelta anche perché richiede un metodo di coltivazione verticale che permette di risparmiare una grande quantità di spazio e dunque di collocare quest’invenzione anche nel centro delle città.

 

Molti si mostrano scettici rispetto a questa idea, ritenendo che sarebbe più opportuno piantare nuovi alberi per migliorare la situazione. Purtroppo nelle nostre città industrializzate sembra davvero difficile piantare una quantità d’alberi tanto ampia da riuscire a produrre miglioramenti ambientali immediati. Queste strutture, invece, hanno la capacità di assorbire l’equivalente di 275 alberi reali, creando dei piccoli ma utilissimi microambienti di aria pulita.

Oltre all’importanza delle loro funzioni di base, i City trees hanno anche un elemento di design. Sotto i pannelli verdi viene posizionata una panchina che garantisce, a chi si siede, di respirare aria più pulita. Anche dal punto di vista energetico queste installazioni ambientali sono all’avanguardia perché la struttura è autosufficiente, contiene un serbatoio d’acqua che innaffia il muschio ed è alimentata da piccoli pannelli fotovoltaici interni.

 

In Italia, purtroppo, solo a Modena sono stati istallati dei City Trees per migliorare la qualità dell’aria e sensibilizzare i cittadini sulla velocità con cui stiamo distruggendo il pianeta. Nonostante gli alti costi richiesti per la realizzazione di questi arredi urbani, potrebbe valere la pena installarli se si pensa ai benefici che sono in grado di portare. Ovviamente i City trees non possono risolvere l’enorme problema climatico e d’inquinamento ma sono un esempio di biotecnologia alla quale affiancare strategie green più ampie per la sostenibilità ambientale. Non è più sufficiente prendere misure preventive ma è necessario agire e intervenire contro i danni che già esistono.

 

 

 

 

 

 

 

Link alla foto: https://www.newnotizie.it/wp-content/uploads/2020/01/London-City-tree-e1578845329493-Copia-851x568.jpg

Vota questo articolo
(1 Vota)

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.