Minorenne si ritrova la SWAT a casa: Aveva vinto troppe partite a Call of Duty – VIDEO

Lunedì, 28 Aprile 2014 20:23
  

E' successo ad un ragazzo di 17 anni, il quale, dopo aver vinto numerose partite a Call of Duty, si è visto sfondare la porta dalla SWAT.

 

La bizzarra vicende nasce dalla rabbia del giocatore perdente, che dopo l'ennesima sconfitta lancia un ultimatum alla vittima di questo episodio: se non smetti di vincere ti mando la SWAT a casa; e così è stato.

 

" Mi chiamo Rafael Castillo, ho 17 anni e ho ucciso mia madre e mio fratello. Sono armato e ucciderò ancora "

 

Scatta subito l'allarme, vengono coinvolte circa settanta persone fra SWAT, polizia, ambulanze e perfino elicotteri.
Fatta irruzione gli uomini trovano la madre che guardava la televisione e Rafael Castillo ingnaro di tutto che continuava a giocare con le cuffie alle orecchie.

 

L'FBI è ora sulla tracce dell'autore della telefonata al 911, la quale oltre ad aver spaventato la famiglia di Rafael, ha anche causato un inutile dispendio massivo di forze dell'ordine.

 

Ad ogni modo quest'episodio non sembra essere un caso isolato, ma facente parte di un vero e proprio fenomeno chiamato "Swatting"

Video

Vota questo articolo
(2 Voti)
Marco Fucito

Socio Fondatore di My generation
Attivo nelle sezioni: Nerdzone, News, Flash News, Sport e Scienze

 

Webmaster di www.mygenerationweb.it  

Email: mfucito.mygeneration@gmail.com 

Google +

 

 

Facebook Like

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.